La Viola? Ha bisogno del suo pubblico

 

 

Gli amici? Si vedono nel momento del bisogno.

Oggi la Liomatic Viola, nel più brutto periodo dell’era Muscolino ha bisogno di tutto il calore dei tifosi e sostenitori reggini del basket.

La massima realtà del basket calabrese scende in campo per la prima giornata del girone diritorno.

Gli sportivi nero-arancio si possono dare appuntamento oggi alle ore 18 al PalaCalafiore.

Sarebbe veramente bellissimo ascoltare tanti applausi all’ingresso in campo di una squadra che ha tanto bisogno di un grosso sostegno morale.I tifosi hanno tutte le carte in regola per sostenere nel migliore dei modi un team che può e deve reagire.

La Liomatic effettua il giro di boa al secondo posto in classifica.Dopo tre sconfitte in sequenza, la società è entrata in silenzio stampa ed ha emanato due comunicati importanti.

Non ci sarà più il play Giovanni Coronini visto che, il problema al ginocchio è più grave del previsto.

Non siederà più sulla sua panchina coach Alessandro Fantozzi che paga per tutti ed è stato rimosso, dopo una lunga riflessione societaria dall’incarico di capo allenatore.

Oggi alle ore 18 contro la Stella Azzurra sarà una sfida dai tanti temi.

La squadra è stata affidata alle cure del reggino Domenico Bolignano che, dopo tre anni da Assistant Coach, prima con Massimo Bianchi, subito dopo con Alessandro Fantozzi coordinerà i giochi della formazione di casa.

Si attende una bella reazione da parte degli atleti reggini che hanno tutte le carte in regola per rifarsi contro i giovani della Stella Azzurra che, nella prima di campionato vinsero contro ogni pronostico contro i più esperti giocatori calabresi.

 

Contro chi gioca la Viola? Presto detto.

La Viola affronterà una delle più belle favole cestistiche d’Italia, all’interno di una penisola logorata da continui cambi di regole,imposizioni e tasse.

“L’Associazione sportiva della Stella Azzurra ha lo scopo di propagandare e diffondere la pratica delle discipline sportive dilettantistiche tra i giovani, come elemento di sana educazione fisica e spirituale”, si legge sul sito ufficiale dei romani.

E’ chiaro che, D’Arcangeli e soci ci stanno riuscendo alla grande.

Tante soddisfazioni, reclutamento su tutto il territorio nazionale e non solo.

Bargnani, asso dei pro con la canotta stellata dei Toronto Raptors è l’esempio maxi del lavoro svolto dai capitolini.

Sono davvero tantissimi i giovani “sfornati” dal vivaio romano.

In Calabria abbiamo assistito a varie partenze in direzione “Stella” (Il rosarnese Speranza,i fratelli Gazineo di Castrovillari,Fabio Ippolito di Catanzaro e non solo).

Nella Viola del primo anno di B giocava uno del più talentuosi giovani del Centro romano, il forte Manzotti, in DNC sempre a Reggio nella Redel milita Matteo Grande, altro prodotto stellato.

La Stella Azzurra gioca il campionato di B non per vincere ma per crescere e far crescere le quotazioni dei suoi giovani.C’è anche Rodriguez, super atleta affrontato dalla Viola giovanile qualche stagione fa in uno spareggio contro Rieti(compagine allenata proprio da coach Bolignano).

Ci sarà Gianni Delle Cave, giovanotto decisivo nella sfida di andata e fratello di Mario, atleta tristemente scomparso per un tragico incidente stradale a qualche settimana dalla prima palla a due del torneo.

Si tratta di una squadra che fa della velocità e del pressing la sua arma migliore, bisognerà prestare attenzione alle varie punte di diamante dei romani, ovvero Colonnelli (cannoniere micidiale, dal tiro mortifero), Fall (strepitoso sottocanestro con stoppate a raffica e super atletismo), D’Ascanio anche lui ottimo tiratore.

Gli arbitri saranno Corrado Isimbaldi e Stefano Quaia di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons