La Viola non brilla ma continua a sperare nel PlayOff

REGGIO CALABRIA – Nell’uovo di Pasqua neroarancio la sorpresa ha un nome ed un cognome: Michael “Moe” Deloach da South Rocky Mount. L’americano della Viola, finalmente “libero” dalla fasciatura alla mano sinistra che lo aveva condizionato non poco negli ultimi due mesi, firma 39 punti e trascina praticamente da solo i reggini alla vittoria contro la Bakery Piacenza tenendo vivo il sogno playoffs.

Una prestazione straordinaria quella della guardia americana che chiude da MVP della gara contro una Piacenza che ha dovuto fare a meno dell’infortunato ed ex di turno Rodolfo Rombaldoni; un vero peccato non aver potuto rivedere “Romba” a Reggio, dove ha lasciato ricordi indelebili nelle due stagioni trascorse tra il 2002 ed il 2004 nella Viola di Lino Lardo. In bocca al lupo Rodolfo, ti rivogliamo presto sul parquet.

Moe Deloach è però l’unica nota davvero positiva in una serata non memorabile per i neroarancio: i reggini soffrono per 40 minuti una Bakery che gioca una pallacanestro semplice ma molto efficace, una delle rare volte in cui la prestazione individuale avrà la meglio sulla prestazione di squadra.

Partenza super per Piacenza con grande aggressività difensiva; si vede subito il marchio di fabbrica di coach Marco Sodini, allenatore di grande esperienza tecnico-tattica, vice a Kiev ed alla Virtus Bologna e vice di Gaetano Gebbia con l’Under 18 nel 2006 in Grecia.

Partenza bruciante per gli ospiti ed è subito 0-7 con Infante, Gasparin e Sorokas sugli scudi; la Viola risponde con due triple in fila di Rush ed Ammannato per il 6-9 (5’). La Bakery subisce poi un break pesante dei reggini che si chiude con la tripla di Rossi e l’appoggio al tabellone di Deloach in transizione. Piacenza si sveglia con la tripla di Milo Galli; tanta personalità ed in generale molto positiva la prestazione del playmaker fidentino, convocato insieme a Lupusor e Smorto nell’Under 20 che si radunerà da lunedì a Roma. Deloach non si ferma e realizza dai 6.75, dall’altra parte risponde ancora Galli (18-17 al 9’). La prima frazione si chiude poi sul 20-19.

E’  una superlativa schiacciata con un 360° di Erik Rush ad aprire la seconda frazione (la vedremo sicuramente ai primissimi posti negli highlights di giornata); Piacenza è sempre presente e con Infante sotto le plance ritrova il vantaggio al 15’ (24-26). La Viola soffre sotto i tabelloni ma trova due canestri dalla media con Spissu e Deloach che la tengono in scia (30-32 al 17’). Il vantaggio neroarancio ha dentro un po’ di “alma argentina”: la tripla di Casini, con dedica alla sua famiglia ed alla cognata Constanza, riporta la Viola avanti; subito dopo è un bell’assist di Deloach a Lupusor a strappare applausi al pubblico del Pentimele. Ma è Piacenza ad andare negli spogliatoi in vantaggio (37-41), grazie ad una pallacanestro semplice ed efficace con un positivissimo Milo Galli, dodici punti per lui nel primo tempo.

Terza frazione ancora equilibrata; la Viola spreca un po’ troppo in attacco ma resta avanti con Marco Rossi che trova due canestri in fila dalla media distanza (47-46 al 25’). Dall’altra parte Piacenza è sempre presente sui due lati del campo e con Infante ancora decisivo sotto canestro (50-50 al 27’). Coach Sodini ordina una difesa a zona ed i reggini si affidano alle invenzioni di Deloach (55-55 al 28’) e  la terza frazione si chiude sul 57-55 per i neroarancio.

Ultimo quarto che si apre con una tripla di Sorokas (57-58 al 31’); Piacenza condizionata dai falli, deve fare infatti a meno di Infante (quattro falli per lui), richiamato in panchina. E’ allora Galli a prendere per mano i suoi e firmare in penetrazione il 59-60. Piacenza difende a zona e costringe la Viola a giocare sul perimetro; i neroarancio sono pero’ molto imprecisi in attacco, nonostante riescano sempre a trovare l’uomo libero dai 6.75.

Tanta sofferenza in fase offensiva e con Juan Marcos Casini inspiegabilmente dimenticato in panchina (perché ???) l’unico terminale offensivo dei reggini contro la zona emiliana è ancora una volta Michael Deloach; davvero devastante  l’americano da South Rocky Mount, che trascina letteralmente i suoi (68-66 al 37’). Si va punto a punto e ad un gran canestro di Rossetti risponde il capitano Ammannato (70-68 al 38’). Ma, come detto, è la serata di Deloach che decide di chiudere il match con una tripla che fa impazzire il PalaCalafiore (75-68). Il match si chiude poi sul 76-68 con la standing ovation del pubblico per il numero 5 neroarancio, autentico eroe della gara.

Mancano due partite al termine della regular season e la Viola è in piena corsa per l’ultimo posto (il quarto) che vale l’accesso ai playoffs: domenica prossima i neroarancio affronteranno Chieti in trasferta per poi tornare al PalaCalafiore venerdì 17 alle 20.30 contro Recanati. Serviranno due vittorie e qualche risultato favorevole dagli altri campi per poter raggiungere un traguardo che premierebbe il lavoro di tutti i giocatori, dello staff e della società insieme alla passione di tutti i tifosi. Buona Pasqua.

            Nino Romeo per Reggioacanestro.com     

SERIE A2 SILVER – 28a GIORNATA

VIOLA REGGIO CALABRIA – BAKERY PIACENZA 76-68

VIOLA: Deloach 39, Casini 3, Azzaro, Rezzano 2, Lupusor 3, Spissu 2, Rossi 9, De Meo ne, Rush 5, Ammannato 13. Coach: Benedetto

PIACENZA: Galli 15, Sebastiani, Stefanini 2, Sorokas 20, Gasparin 10, Ziotti ne, Di Giorgio ne, Rossetti 6, Mazzocchi, Infante 15. Coach: Sodini

Arbitri: Calogero Cappello di Porto Empedocle (AG) – Marco Pierantozzi di Ascoli Piceno (AP) – Salvatore Nuara di Selvazzano Dentro (PD)

Parziali: 20-19; 37-41; 57-55

SERIE A2 SILVER 28° giornata
Givova Scafati-Paffoni Omegna 95-84
Andrea Costa Imola-Acmar Ravenna 78-88
Mobyt Ferrara-De’ Longhi Treviso 05/04/2015 18:00
Mec-Energy Roseto-Benacquista Latina 71-101
Orsi Tortona-Europromotion Legnano 92-83
Remer Treviglio-Proger Chieti 68-59
Viola R. Calabria-Bakery Piacenza 76-68
Bawer Matera-Basket Recanati 79-89
Classifica: De’ Longhi Treviso 38*,Remer Treviglio 36,Basket Recanati 36,Viola R. Calabria 34,Acmar Ravenna 34,Mobyt Ferrara 34*,Orsi Tortona 32,Proger Chieti 28,Givova Scafati 28,Mec-Energy Roseto 26,Paffoni Omegna 26,Andrea Costa Imola 24,Benacquista Latina 22,Europromotion Legnano 22,Bawer Matera 14,Bakery Piacenza 12
*=una partita in meno
Prossimo turno: Paffoni Omegna-Andrea Costa Imola,Bakery Piacenza-Givova Scafati,Basket Recanati-Remer Treviglio,Acmar Ravenna-Mec-Energy Roseto,De’ Longhi Treviso-Orsi Tortona,Europromotion Legnano-Mobyt Ferrara,Proger Chieti-Viola R. Calabria,Benacquista Latina-Bawer Matera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons