La Viola non brilla ma vince,i reggini sono soli in vetta!

 Servizio Tesoreria – Solidarietà pro alluvione di Gioia Tauro”; oppure utilizzando il conto corrente bancario (anche online con l’home-banking), indicando l’IBAN: IT71T0760116300000006236281, Causale: “Solidarietà pro-alluvionati di Gioia Tauro”.
In seconda battuta, un dato importantissimo è che, i nero-arancio vincendo contro Benevento e sfruttando la sconfitta esterna dell’Orlandina si ritrovano da soli in vetta alla classifica, un dato che fa morale.
Continiamo con i quintetti e la cronaca della partita.

Liomatic in campo con il classico “starting-five” Zampogna, Cavalieri, Degregori, Ruggeri e Dalfini con Grasso pronto ad entrare dalla panca.
Risponde la Peugeot con Credentino play,Mascolo e Crevatin esterni con Vetrone ala grande e l’ex Camata centro.

Inizia forte la Viola con due belle triple prima di Max Ruggeri e Claudio Cavalieri.
Benevento, tiene il passo dei nero-arancio, inseguendo ma giocando con grande tranquillità fino al sorpasso firmato Camata a tre minuti dalla fine.
A riportare i reggini in partita ci penseranno i due nuovi entrati Grasso e Padova che condurranno la Viola nuovamente avanti.
24 a 18 per la Liomatic al termine della prima frazione.

Il secondo quarto inizia positivamente.Quattro a zero per la Viola firmato Cavalieri e Padova con i reggini che conquisteranno un ottimo più dieci.
La Viola continua a macinare punti su punti(antisportivo di Mascolo) arrivando sul più tredici(11 a 2 di parziale).Con la partita che sembra prendere una piega positiva per i locali.
Benevento,però non è assolutamente “morta”.La partita è aperta ed i ragazzi di coach Annechiarico lo dimotrano con un solido 6 a 0 di parziale.
A rispondere sarà nuovamente il capitano Grasso(35 a 26).
Benevento conferma il suo bel momento nel secondo quarto ritornando sul meno cinque.
Coach Fantozzi chiama Time-Out ma Benevento si ripresenta più fastidiosa che mai al ritorno sul parquet: Credentino riporta i campani sul meno tre con un bel sottomano.
Una tripla di Cavalieri fa respirare Reggio(nuovamente sul più cinque).
Il secondo quarto terminerà sul 42 a 39.

Nel terzo periodo la musica non cambia.Benevento più incisivo della Viola con i nero-arancio che non riescono a staccarsi nel punteggio.
Credentino segna con grande facilità e le soluzioni dalla lunga della Liomatic non vanno a segno.
A metà tempo, il punteggio è pari e si aspetta una svolta.
Prima Dalfini poi Zampogna portano la Viola sul più quattro.
Coach Fantozzi cambia difesa proponendo una 2-2-1 Press pronta a trasformarsi in una zona 2-3:la scelta funziona a dovere con un bellissimo break della Liomatic(nuovamente più nove 58-49).
Al ritorno dal doveroso Time-Out chiamato dagli ospiti, lo schema premia Crevatin che riporta i suoi sul meno sei.
Zampogna segna due canestri pesanti ma Benevento non molla restando aggrappato al match ancora con Credentino.
Cinque punti tra le due squadre e gara che promette scintille.

L’ultimo periodo inizia con il solito “motivo”.La Liomatic cerca di staccarsi nel punteggio ma Benevento non molla.
A otto minuti dal termine Cavalieri delizia la platea con una tripla da dall’angolo, replica Padova in penetrazione e la Viola vola nuovamente sul più dieci.
Al rientro dal nuovo time-out, Vetrone si trova solo nell’angolo e segna da tre(meno 7) ed a seguito di un canestro di Camata i campani tornano sul meno 5.
Minuto dopo minuto, Benevento continua a non mollare la presa a sinonimo che in questo torneo niente è scontato o facile.
Una “magia” di Cavalieri porta Reggio avanti di 7 a due minuti dalla fine.
Benevento risponde con Vetrone(77 a 72).
Un fallo di sfondamento proprio di Vetrone spiana la strada ai locali a un minuto dal termine.A quel punto due fischi consecutivi degli arbitri, prima un passi a Cavalieri, subito dopo un’ infrazione di doppio palleggio al Benevento addormentano la sfida.
La Liomatic può gioire da sola in vetta alla classifica, vince, mette in cascina due punti importanti, ma non brilla ed ha voglia di migliorarsi giornata dopo giornata.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.it

Liomatic Viola Reggio Calabria-Peugeot Benevento 77-72
(24-18,18-21,20-18,15-15)
Liomatic Viola:Padova 10,Zampogna 11,Dalfini 7,Ruggeri 8,De Marco ne,Cavalieri 18,Lorenzetti,Grasso 17,Mobilia ne,Degregori 6.All Alessandro Fantozzi Ass Domenico Bolignano
Benevento:Credentino 29,Vetrone 12,Bellman ,Caputo,Mascolo 2,Camata 22,Cavalluzzo 2,Enzo,Scafaro,Crevatin 5.All Annechiarico.
Arbitri Giummarra di Ragusa e Molonia di Messina

Foto Serranò

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons