La Viola si raduna

 

 

E’ iniziata ieri, alle ore 17.30, la nuova stagione della Viola Reggio Calabria che quest’anno disputerà la legadue silver.

 

Si comincia con coach “littlebridge” che veste i panni del sergente di ferro catechizzando i suoi

e successivamente la squadra si ritrova in campo agli ordini del nuovo preparatore Eros Biagioli

finito l’allenamento tutti nel salone, in questo caso delle feste, per concedersi la prima “sgranata” dell’anno, per incontrarsi, conoscerci e fare spirito di squadra tra giocatori e dirigenti così come è sempre stato nello stile Viola.

Sopra i 4 “vecchi seduti insieme”, tra questi l’abbronzatissimo capitano ha dichiarato:”L’estate è finita, il ritiro è piacevole, divertente, abbiamo già entusiasmo e ci concentriamo sul lavoro, categoricamente ALLENAMENTO, LAVORO, VITTORIE” detto con un piglio da condottiero.

 

Successivamente è intervenuto il nuovo “beautiful mind” della squadra, Gennaro Sorrentino, un play targato Napoli:”Ho scelto Reggio per gli arancini…scherzo ovviamente, impatto super, ragazzi tranquilli, simpatici, bel centro sportivo a parte Ammannato che è un bruto quando chiude le finestre”, Sabbatino? “no, non mi preoccupa il dualismo, troveremo subito l’intesa”.

E’ la volta di Gaetano Spera, detto “l’anguilla della Carolina”:” sono stato in NCAA, ma devo dire che il nostro centro sportivo nulla ha da invidiare alle strutture oltreoceano, si vive tutti insieme, il campo di allenamento è a pochi passi, si pasteggia con la squadra, si cementificano i rapporti, una squadra parte da queste cose, sono felice di avere scelto Reggio”.

Chiude Coach Ponticiello:”i ragazzi sono stati attentamente selezionati per infliggere pene corporali allo staff tecnico e ai tifosi, la scelta è stata accurata per farci soffrire, scherzi a parte, non promettiamo nulla, ma tanto serio e faticoso lavoro”.

 

Da notare, dopo 36 anni, l’assenza di Rodolfo “Lillo” Barreca in un raduno nel suo primo anno da non massaggiatore, abbiamo sentito la mancanza della sua goliardia, della sua simpatia, del suo animo godereccio e di Pasquale Favano impegnato nei preparativi per il matrimonio del figlio, al primo vanno i cari saluti della società, al secondo i migliori auguri.

 

 

 

Lorenzo Mazzitelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons