LA VIOLA SOGNA I 5000 SPETTATORI:ALLE 18 ARRIVA LA CAPOLISTA

di Giovanni Mafrici – “Giornata nero-arancio”, il team di Marco Calvani cerca “la manita” ed ha grande voglia di provare a battere la Novipiù. Ritorna Roberts.

Reggio Calabria ne vuole cinquemila.

Reggio vuole ruggire a suon di pallacanestro.

Domenica alle ore 18 al Palacalafiore è “giornata-nero arancio” in terra calabrese: la Viola Met. Extra vola a caccia di sogni contro la capolista del girone dal Novipiù Casale Monferrato.

Un po’ di storia: la Reggio Calabria sportiva, simbolo di cavalcata sociale e miracoli sportivi negli anni dello scorso millennio e non solo ha grande voglia di battere il muro dei 5.027 che contraddistinse la gara del 2015 giocata contro Treviso.

Era la Viola di Giovanni Benedetto, del regista Marco Rossi, il Capitano Ammannato, Deloach, Marcos Casini, una Viola che emozionava per umiltà e voglia di fare.

 

La società del Presidente Monastero dopo gli ottimi riscontri avuti nell’ultimo match casalingo vinto contro la Bertran Tortona conferma la sfida “senza barriere”: nessuna recinzione separerà i tifosi dai propri beniamini in pieno stile Nba.

Dall’altra parte del parquet arriva l’ottima Casale: collettivo con la C maiuscola che dovrà fare a meno di Blizzard pedina importantissima.

La Viola,invece, recupererà Chris Roberts dopo due giornate di stop per un infortunio ad una caviglia: il texano non è ancora al top ma scalpita per esserci.

I calabresi cercano “la manita”, ovvero il quinto successo consecutivo: Casale,invece, vuole confermare un trend devastante lontano dal Piemonte. (Leggi l’analisi ai Raggi X del team piemontese)

Gli ingredienti per una partitissima ci sono tutti: la Federazione Italiana Pallacanestro, Comitato Calabria ha convocato a raccolta le giovani leve delle selezioni maschili e femminili in arrivo da tutta la regione per sostenere il team di Marco Calvani.

Il Club San Bruno, storica organizzazione di tifosi fondata da uno dei simboli assoluti del tifo organizzato d’Italia, il compianto Massimo Rappoccio porterà al Palasport otto ragazzi, minori stranieri non accompagnati, pronti a sostenenere  la squadra neroarancio.

Una giornata di svago e di festa per i ragazzi del centro che, si spera, potranno fare esperienza di un Palapentimele strapieno e di sperimentare il calore della terra che li ha accolti.

La gara verrà trasmessa in abbonamento su Lnp Tv al seguente indirizzo http://bit.ly/2Fbe3fd o in diretta radiofonica sulla radio ufficiale del Club Antenna Febea.
Arbitrano i signori Marco Vita di Ancona, Roberto Radaelli di Rho(Mi) e Andrea Agostino Chersicla di Oggiono(Lc).

 

Show Buttons
Hide Buttons