La Viola? Troppo forte per Pescara

 

 

Marce alte da fuoriserie.

Una Liomatic Viola a trazione anteriore ritrova il suo Palasport. Il PalaCalafiore accoglie una Liomatic nuova di zecca che ha dimostrato di poter viaggiare ad alta, altissima quota e che prospetta ai tifosi dei margini di miglioramento incredibili che fanno ben sperare per il futuro.

Partiamo dall’avversario: La Pallacanestro Pescara fa del gioco d’attacco la propria arma fondamentale ma l’avvio è tutt’altro che roseo per Mlinar e soci.

Tantissime palle perse, ed avvio totalmente Liomatic.(per ben quattro volte la palla degli attacchi ospiti è finita sulla ringhiera gialla del Palasportreggino)

Il quintetto mandato in campo da coach Fantozzi non sbaglia un colpo: Sereni e Gambolati sotto, Caprari e Grilli sugli esterni con Paparella regista strabilia. Subito 14 a 2 con i reggini assolutamente incontenibili, Pescara è in bambola ed i continui cambi di coach Razic non fanno altro che spianare la strada ad una Reggio assolutamente super.

Il più tredici di fine quarto è un parziale un po magro per la Liomatic che,giocando su ritmi elevatissimi ha gia fatto decollare la casella “Palla recuperate” e “Palle perse”, sprecando qualcosina in contropiede.

Fondamentalmente la pratica, per certi versi si può dichiarare gia chiusa anche se ci saranno altri trenta minuti da giocare.

Pescara, con continue “girandole” di cambi provera a rientrare timidamente in partita.L’intercambiabilità in nero-arancio avviene “massiccia” in pieno clima “amichevole”.A tratti sembra un allenamento, in realtà si gioca una partita di campionato tutt’altro che scontata considerando che Pescara arrivava da una splendida vittoria su Palestrina.

Tutti in campo i cinque atleti partiti dalla panchina per il duo Fantozzi-Bolignano sin dalla seconda frazione: esordio assoluto per Christian Cappanni in campo per dodici minuti totali.Spazio per Potì(bella la sua tripla su Assist di Coronini),capitan Grasso e per l’esordio casalingo di Luca Laganà,corredato di scarpe gialle fosforescenti, reggino doc festeggiato con tanto di striscione dai suoi affezionati tifosi.

In cabina di regia si alterna Giovanni Coronini: tanti passaggi per lui, molti di una straordinaria efficacia e bellezza, altrettanti un po confusi e da rivedere: in sostanza, a nostro avviso avere un play alla “Jason Kidd” con tanto di canotta numero dieci da fantasista fa ben sperare per il futuro.

Il proseguo del match?

E’ presto detto.

Pescara tenta qualche timida rimonta arrivando anche sul meno dodici.Il ritmo amichevole del match giova alla Viola che viaggia tranquilla tra il più ventitre ed il più quindici di gap.

Daniele Grilli conferma le ottime indicazioni di Agropoli dimostrandosi un’autentica macchina dalla linea dei 6.75.

Super i contributi di tutto il gruppo con una nota particolare per Emiliano Paparella.

La palma di Mvp, per grinta e generosità va, a nostro avviso a Giacomo Sereni.10/12 da due, quattro su quattro ai liberi con una giocata da urlo sul finale: dopo una prova tecnica di volo qualche istante prima, terminata con un fallo subito, l’ex Patti fa esaltare il PalaCalafiore con una nuova schiacciata devastante, modello “Nba Jam”.

La domanda da porsi è la seguente: Viola troppo forte o Pescara troppo inconsistente?

Ai posteri, passando dal PalaDomen di Bisceglie e dalla prossima insidiosa trasferta dei nero-arancio, l’ardua e temporanea sentenza.

Giovanni Mafrici

per Teambasketviola.it

Reggioacanestro.com

Liomatic Viola RC – Pall. Pescara 99-78 (25-12, 23-20, 21-21, 30-25)

Liomatic Viola:Sereni 24,Caprari 16,Grilli 23,Paparella 15,Gambolati 8,Coronini 2,Potì 3,Cappanni 4,Grasso 4,Laganà.All Fantozzi Ass Bolignano

Pescara:Di Carmine 8,Grosso 9,Mlinar 19,Comignani 8,Grimaldi 10,Maino 8,Pepe 12,Diener 4,Leonzio,Di Bartolomeo.All Razic

Arbitri Roberto Radaelli di Vanzago e Daniele Foti di Vittuone

 

Squadra

Punti

G

V

P

F

S

Diff.

MONCADA SOLAR AGRIGENTO

8

4

4

0

329

262

67

FORTITUDO BK MARTINA FR

6

4

3

1

311

241

70

LIOMATIC REGGIO CALABRIA

6

4

3

1

360

309

51

MENS SANA CAMPOBASSO

4

4

2

2

289

248

41

LIONS BISCEGLIE

4

2

2

0

156

132

24

RIETI BASKET

4

3

2

1

225

212

13

POTENZA 84

4

4

2

2

316

306

10

ROSETO SHARKS

4

4

2

2

318

314

4

PALLACANESTRO PESCARA

4

4

2

2

343

365

-22

STELLA AZZURRA ROMA

4

4

2

2

293

315

-22

PALL. PALESTRINA

4

4

2

2

316

360

-44

BASKET FRANCAVILLA

2

3

1

2

210

195

15

BK SCAURI MINTURNO

2

3

1

2

241

251

-10

POLISPORTIVA AGROPOLI

2

3

1

2

208

238

-30

CESTISTICA BERNALDA

2

4

1

3

320

354

-34

BASKET CORATO

2

4

1

3

265

308

-43

ONLUS GIUGLIANO

0

4

0

4

230

320

-90

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons