La Viola vuole una formula uno come Hamilton

 

 

Nella giornata di ieri è stata divulgata la comunicazione ufficiale che la Viola giocherà il prossimo impegno al Centro Viola di Modena.

E’ arrivato l’ok da parte della Federbasket.

Lo stesso organismo sta prendendo in esame la richiesta per la seconda sfida della settimana:domenica,infatti,Sabbatino e soci giocheranno contro CasalP mentre giovedì, i nero-arancio replicheranno contro Recanati.

Gli abbonamenti? Sono pronti.

Il quando ed il come verranno consegnati sarà illustrato sicuramente nelle prossime ore.

E la pedina mancante?

Questa mattina sarà decisiva.

E’ in programma una mini-riunione società-staff tecnico per decidere sul da farsi.

Dee Brown ha superato tutte le visite mediche, è tesserabile e la società deciderà oggi se tenerlo o meno:a meno di clamorosi colpi di scena, l’ottimo ed esperto atleta visto al Centro Viola dovrebbe salutare e la Viola dovrebbe giocare nuovamente con i dieci di Chieti nella prossima sfida domenicale.

Il sogno Hamilton,giocatore ingaggiato a fine settembre dalla Vuelle, potrebbe concretizzarsi nelle prossime ore.Il giocatore,un colpo di mercato da urlo per i reggini, è ancora in forza del Pesaro Basket.Si aspetta il taglio e l’eventuale agguato per quello che, al momento, è il principale obiettivo dei nero-arancio.

L’ ala  (201 cm.), giocatore nato ad Amburgo (Germania) il 28  settembre 1988, esce dal College Loyola Marymount dove lo scorso anno ha realizzato 13 punti di media a partita e catturato 7 rimbalzi:sembra realmente il giocatore ideale per questa Viola per la sua versatilità e fisicità.

I corsi e ricorsi storici,in più non mancano se consideriamo che l’atleta,sicuramente non una primissima scelta dei Colllege ed ha preso il posto di Laquan Prowell,giocatore che non ha ricevuto l’idoneità per l’attività agonistica(pensando a Kirkland ndr).

Il giocatore ha passaporto inglese.La mini esperienza marchigiana,da quel che si dice,è tutt’altro che positiva e non si è ancora conclusa.

La teoria di aspettare un eventuale taglio dell’A1 sembra materializzarsi,ogni ora di più.

I tifosi nero-arancio,invece,pensano ad un colpo “back in the days” pensando al grande Joe Bunn,fromboliere dell’ultima Viola in Lega Due:il centro più atipico che ci sia che riusciva a far canestro contro chiunque e contro qualsiasi impedimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons