La Virtus vince a Rosarno

 

 

ROSARNO: La Virtus Catanzaro chiude la prima parte del campionato di C Regionale inanellando la quinta vittoria stagionale. Di fronte una squadra non così arrendevole come ci si sarebbe potuto attendere valutando una classifica che vede i giovani del Basket Rosarno fanalino di coda con appena un unico successo all’attivo. La Virtus inizia bene guidata dalle triple di un incontenibile Palazzo che in coppia con Cossari fa volare la squadra ospite. Rosarno non demorde ed inizia a costruire la propria rimonta pallone su pallone, cercando possessi in ogni parte del campo ed approfittando di qualche svista ospite di troppo. Dopo aver chiuso il primo tempo sotto di 6 lunghezze (18-24), i padroni di casa giocano un buon secondo quarto agganciando gli avversari al 12’ e conducendo fino alla fine. Muià e G. Garruzzo (15 punti per lui solo nel secondo tempo) i protagonisti del vantaggio dei pianigiani che, d’altro canto, devono fare i conti con la serata estremamente positiva di Dario Palazzo, spesso fermato fallosamente. E così la situazione falli, per una già ridotta panchina rosarnese, inizia a farsi critica. A pochi secondi dal termine, la formazione di casa conduce 46-41, l’ultimo canestro di Zofrea riduce le distanze e manda le squadre negli spogliatoi con il parziale di 46-43. Al rientro Acquistapace firma il nuovo +5 del Basket Rosarno a cui controbatte Palazzo con la quarta tripla della sera (alla fine saranno ben 6 quelle realizzate dal n. 11 giallo-rosso). La Virtus inizia ad incalzare gli avversari ma con la pecca di arrivare a soluzioni spesso affrettate. Qualche minuto per riorganizzare le idee e i giallo-rossi riprendono in mano le redini della gara ribaltando il risultato a proprio favore. La coppia Cossari-Palazzo detta gioco e legge, Durante e Scuderi con triple azzeccate seguono a ruota chiudendo al 30’ con il risultato di 63-75. “Una delle nostre pecche – afferma nel post gara il giallo-rosso Palazzo – è stata proprio quella di voler affrettare i giochi. In questo campionato stiamo dimostrando che, giocando con la giusta concentrazione, possiamo dare del filo da torcere a qualsiasi avversario. Questa sera – prosegue il top scorer Virtus – abbiamo perso un po’ di concentrazione e gli avversari ne hanno approfittato. La fretta di recuperare il passivo ha fatto il resto. Ma quando abbiamo riordinato le idee ed abbiamo iniziato a giocare come sappiamo fare, siamo riusciti a dimostrare tutto il nostro valore”. Catanzaro infatti amministra saggiamente il vantaggio accumulato. Rosarno tenta ancora qualcosa con Muià, protagonista dal perimetro dal quale realizza 12 punti sui 14 messi a referto nell’ultimo quarto, e G. Garruzzo. Le rotazioni per i giallo-blu sono oramai al limite avendo perso per raggiunto limite di penalità buona parte dei propri ragazzi. La Virtus spinge con Palazzo, Durante e Cossari fino a festeggiare il 100simo punto realizzato proprio da quest’ultimo. L’ultima gara di regular season tra Rosarno e Virtus finisce così 88-100 ed ora le due squadre si ritroveranno nuovamente di fronte in post-season. Tre gli uomini in doppia per Rosarno: Muià (31), G. Garruzzo (27) e Acquistapace (12). La Virtus risponde con Palazzo (38), Cossari (28) e Durante (18).

Per la Virtus Catanzaro, il bilancio di questa prima parte di stagione è affidato ancora a Dario Palazzo “Siamo una squadra giovane e per questo uno dei nostri limiti è stata la discontinuità nel risultato. Abbiamo imparato molto e di tutto questo faremo tesoro per il futuro”.

BASKET ROSARNO – VIRTUS CATANZARO 88-100

(18-24, 46-43, 63-75)

ROSARNO: Muià 31, Acquistapace 12, La Rosa 7, Garruzzo G. 27, Tripodi 2, Romeo, Garruzzo M. 9, Bagalà.

CATANZARO: Porto 2, Zofrea 6, Macrì, Cossari 28, Palazzo 38, Polizzese, Viscomi, Motta ne, Durante 18, Scuderi 8. Coach: Ceroni

ARBITRI: Caputo e Petrosino di Lamezia Terme

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons