La Vis prova il salto triplo

Sarà un 2015 da urlo con tanto di agibilità per il PalaBotteghelle e rilancio della struttura reggina? Ce lo auguriamo.

Nel frattempo,la Vis Reggio Calabria prova a stupire ancora verso traguardi ambiziosi.

E’ un anno davvero importante considerando che i reggini,al termine del campionato si ritroveranno con l’opportunità,in caso di successi in sequenza di partecipare all’ambiziosa Serie B oppure ripartire dal campionato della nuova C Regionale in compagnia delle attuali compagini di C Regionale e Serie D secondo la nuova riforma.

E’ ancora,però, troppo presto per parlarne:oggi al PalaSerranò alle ore 18.30 la compagine bianco-amaranto può centrare un triplice obiettivo: agganciare la Zannella Cefalù in vetta alla classifica, laurearsi campione d’inverno ed andare allo spareggio (andata 20-22 gennaio, ritorno 3-5 febbraio contro la prima del girone H) per la qualificazione alle final eight di Coppa Italia in programma a Rimini del 6 all’8 Marzo contro San Severo o Sarno.

Per farlo, però, gli uomini di coach D’Arrigo dovranno espugnare il campo del Patti di Coach Pippo Sidoti, impresa per nulla facile contro quella che, numeri alla mano, è la squadra più in forma del campionato. I peloritani, infatti, dopo un inizio altalenante dovuto anche ai tanti infortuni, hanno ingranato la marcia giusta, centrando tre vittorie consecutive tutte in trasferta. Jovic e soci domenica scorsa hanno vinto e violato (unica compagine a riuscirci in stagione) il PalaValenti di Capo d’Orlando, rilanciando così di prepotenza la propria autorevole candidatura in chiave play off.

Sul parquet pattese i reggini si presenteranno in soli sette uomini. Tramontana e Carnazza, due pezzi da novanta del roster bianco/amaranto, non hanno recuperato dai rispettivi infortuni e prenderanno parte alla trasferta siciliana soltanto per fare numero.

Arbitreranno  Alessandro Gallo di Agrigento e Fabio Fichera di Aci Catena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons