LA VIS VERSO FOGGIA

Parla l’ex di turno, Francesco Lo Basso:”Per me è una gara dal sapore particolare ma non possiamo sbagliare.E’ un dentro/fuori”.

Mantenere accesa la fiammella della speranza e recitare ancora un ruolo da protagonista nella corsa alla serie B. Con quest’obiettivo la Vis Reggio Calabria partirà domani alla volta di Foggia, dove dopodomani sfiderà i pugliesi della 13007220_999839070087001_5406050843395245909_nDiamond nella terza e ultima giornata di andata del girone D del play off nazionale. Un match sulla carta difficilissimo, ma che i bianco/amaranto del duo D’Arrigo/Farina, dopo le due sconfitte in avvio contro Agropoli e Patti, devono provare necessariamente a vincere per restare a contatto con le prime due posizioni della classifica.

I padroni di casa, reduci dalla roboante vittoria di sette giorni fa contro Agropoli, hanno il morale a mille e attendono i reggini vogliosi di concedere il bis davanti al pubblico amico. I talentuosi americani Brantley e Evans, l’”evergreen” Nicola Padalino e l’esplosivo pivot italo/argentino Cicivè tra i punti di forza di una compagine che fa della forza fisica e della solidità mentale le sue armi principali.

Francesco Lobasso, guardia foggiana della Vis ed ex di lusso, presenta così il match contro i suoi vecchi compagni: “Sappiamo che per noi è una partita decisiva, da dentro o fuori. Per questo motivo andremo a Foggia per vincere e provare a rimetterci in carreggiata dopo un avvio di play off certamente non positivo. Per me, inutile nasconderlo, sarà una gara dal sapore diverso rispetto alle altre, nella mia città, contro la mia ex squadra. A Foggia c’è un pubblico fantastico e caloroso, sarà un’autentica battaglia. Speriamo di fare bene”.

Palla a due domenica 15 maggio alle ore 18 al PalaRusso di Foggia.

Arbitrerà la coppia composta da Fulvio Grappasonno di Chieti e Mattia Foschini di Ravenna.

Show Buttons
Hide Buttons