La Vis vince il turno infrasettimanale e batte la Jolly

 

 dall’altra, la sfidante, la giovane ed ambiziosa Nuova Jolly forte di un roster giovanissimo in vetta alla classifica accanto alla cestistica gioiese.

La Vis, come gia dimostrato in tutte le gare fin qui disputate, Gioia inclusa, parte alla grandissima.
Gli atleti di coach Surace iniettano alla partita il proprio siero “spaventando” i giovanotti della Jolly.
Fall schiacchia(foto 1), Womack e Stracuzzi non sbagliano e la Nuova Jolly fa fatica tanta fatica tanto dal ritrovarsi a fine secondo quarto sotto di ben ventun punti.
All’intervallo, però, qualcosa si muove.
Coach Tripodi manda in panchina l’acciaccato Corlito e tutti gli atleti del pacchetto lunghi, eccezion fatta per capitan Tramontana  con un quintetto molto veloce e concreto.
I locali, invece, ritornano dagli spogliatoi del PalaBotteghelle sin troppo rilassata.
Risultato: la batteria di esterni costituita da Vozza,Vazzana e dai fratelli Costa inizia a detonare, canestri su canestri con delle percentuali mostruose, la Vis entra nel panico perdendo troppi palloni e non ritrovando più la via del canerstro con i giovanissimi reggini che si esaltano trascinati dai tifosi del proprio gruppo organizzato.
Da rivedere tanti fischi, specialmente tre falli tecnici fischiati probabilmente “frettolosamente” dal fischietto Costabile.
Comunque sia,la partita cresce d’intensità ed accade un fatto alquanto particolare. Soldatesca si accascia a terra(dolori alla caviglia risolti dopo poco), la Vis continua ad attaccare sbaglia tre volte la realizzazione, i due fischietti non fermano il gioco con la palla che arriverà a capitan Tramontana che fallirà il canestro del meno due solo da sotto, tutto questo con l’atleta locale a terra con conseguenti proteste e discussioni (risolte in breve comunque).La posta in palio era troppo alta per perdersi in chiacchiere e le due squadre hanno continuato il loro show.
Nel quarto periodo,la Vis ritrova anima, gioco e carattere.Le triple di Matteo Stracuzzi e Fabrizio Scaffidi spianano la strada ai ragazzi del duo di Presidenti DiBernardo-Gemelli, al resto penseranno i contropiedi di Jamaal Womack.
Vince la Vis che dimostra di poter lottare per il salto di categoria ma gli applausi sono anche per la Nuova Jolly, la bella favola di questo campionato.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.it

VIS OVERT- NUOVA JOLLY 79-61 QUARTI:     (17-9, 43-22, 59 – 53, 79-61)

VIS OVERT: SCAFFIDI 14; COSTANTINO 4; FALL 15; WOMACK 18; GENOVESE 5; SOLDATESCA 5; GRANDE 7; SORACE N.E.; STRACUZZI 11; RIPEPI N.E.; ALL. SURACE S.;  ASS. ALL. QUATTROCCHI A.

NUOVA JOLLY: VOZZA C. 4; COSTA D. 9; RIZZO F. 5; TRAMONTANA 12; ALTAVILLA N.E.; CORLITO 2; COSTA R. 10; VAZZANA 15; TALLO F. 2; ZACCONE G. 2; ALL. GIANNI TRIPODI; ASS. ALL. FRANCESCO BARILLA; PREP FISICO ROBERTA VOZZA.

ARBITRI: SIMONE e COSTABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons