La Vis vuole sognare

Le luci dei riflettori nella penultima giornata di andata del raggruppamento siculo/calabro saranno tutte puntate sul parquet del PalaBotteghelle, dove oggi pomeriggio, alle ore 18, Vis Reggio Calabria e Zannella Basket Cefalù daranno vita ad un incontro che si preannuncia altamente spettacolare e dalla posta in palio elevatissima. Reggini e cefaludesi, insieme a Capo D’Orlando, sono le squadre che, numeri alla mano, hanno offerto fino al momento la miglior pallacanestro del girone. Non può dunque essere un caso se i palermitani sono primi in classifica e la Vis insegue a 4 lunghezze, ma con una gara in meno.

I bianco/amaranto di coach D’Arrigo hanno la ghiottissima occasione di accorciare le distanze dai rivali. Per farlo, però, dovranno disputare la partita perfetta e tornare ad essere quelli dei sette successi consecutivi di inizio campionato.

Tanti i duelli chiave che potranno decidere le sorti dell’incontro, a cominciare da quello tra l’inglese Warwick e l’americano Hudson, principali bocche da fuoco delle due compagini. Ed ancora Zampogna/Lombardo in cabina di regia, Yasakov/Listwon e Tramontana/Terrasi sotto le plance, Grasso/Sodero e Carnazza/Mollura dal perimetro, senza dimenticare i “baby” reggini Viglianisi e Barrile opposti a Rosponi e Modaro. Per l’occasione la Vis potrebbe nuovamente disporre di Tramontana. Anche se a scartamento ridotto per via del problema al polpaccio che l’ha tenuto ai box nelle ultime tre settimane, l’ala/pivot ex Nuova Jolly è tornato ad allenarsi coi compagni: un suo eventuale impiego sarà deciso solo nell’immediatezza della palla a due.

I punti in palioavranno valenza doppia, visto che un’eventuale vittoria dei reggini riaprirebbe la corsa alla final eight di Coppa Italia (in programma a Rimini dal 6 all’8 marzo). Soltanto la prima classificata al termine del girone di andata, infatti, accederà alla fase preliminare della massima competizione tricolore della Lnp (andata 20-22 gennaio, ritorno 3-5 febbraio) contro la squadra campione d’inverno del girone H (Campania-Molise-Puglia-Basilicata).

Arbitreranno i fischietti siculi Sarda di Piazza Armerina e Massari di Ragusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons