LAMEZIA VUOLE IL SUO GIRONE:”INVITIAMO FIP SICILIA A VALUTARE NUOVAMENTE”

Non tarda ad arrivare l’e-mail di sollecito del Basketball Lamezia a firma del Presidente Serrao riguardo l’esclusione dal girone siciliano della C Gold.

Ecco uno stralcio della stessa, in sintesi, è ancora aperto, tutto può ancora succedere? Sia in Sicilia che in Campania provocando un effetto domino senza precedenti?

“facciamo presente l’evidente grave violazione di una norma inderogabile del Settore Agonistico , presa nel Consiglio
federale del 23/10/2021 , data in cui la stagione agonistica 2021/2022 era per noi già inizata nel girone campano in
cui ci trovavamo ammessi perchè nella stagione post pandemica 2020/2021 il Campionato di serie C Gold NON è
stato svolto nel nostro distretto , in cui vengono creati i “Distretti Agonistici e in cui si stabilisce che la provincia di
CATANZARO fa parte del Distretto Agonistico n. 10 .
Tale statuizione che , dando come premessa che :
“A seguito delle varie, anche spiacevoli, situazioni verificatesi nel periodo estivo, dovute a
conseguenza del periodo pandemico che ha stravolto ogni consuetudine legata a vari movimenti
estivi delle nostre società sul territorio nazionale, situazioni amplificate dall’imminente periodo
elettorale, hanno consigliato il Settore Agonistico di adottare alcuni accorgimenti tecnici per
migliorare l’organizzazione dei vari campionati senior maschili e garantire a tutte le società un
percorso piramidale più omogeneo.”
stabilisce che :
“Tutta l’attività federale deve essere obbligatoriamente svolta all’interno del territorio di competenza
del proprio Comitato Regionale o del distretto assegnato dal Settore Agonistico.”
Facciamo presente che , tale decisone del Consiglio federale su richiesta del Settore Agonistico, e stata presa il
23/10/2021 , data in cui la stagione agonistica 2021/2022 era per noi già inizata nel girone campano in cui ci
trovavamo ammessi perchè nella stagione post pandemica 2020/2021 il Campionato di serie C Gold NON è stato
svolto nel nostro distretto (il n. 10 ) e non potevamo noi allora già sapere della riforma territoriale in atto .
Disattendere pertanto tale norma comporta grave e lesivo danno ai nostri diritti a cui non vogliamo e non possiamo
rinunciare , a maggior ragione avendo letto del ripescaggio di una società non avente i nostri stessi diritti ma solo
ed esclusivamente secondari rispetto al nostro acquisito sul campo .
Per tale motivo invitiamo il Comitato Sicilia a valutare nuovamente nel più breve tempo possibile la nostra richiesta
dovendo altrimenti valutare l’avvio di altra procedura presso la FIP (atto che riteniamo increscioso seppur
necessario) per vedere riconosciuto il nostro diritto di partecipazione al distretto stabilito per norma federale”

Show Buttons
Hide Buttons