L’Aquila stende Cosenza

 

 

Il “Magic Moment” del Cosenza si ferma sul forte terreno di gioco dell’Aquila Palermo.

I siciliani di Torriero di dimostrano squadra vera e super attrezzata riappropiandosi della vetta dopo l’inaspettata e cocente sconfitta della Planet sul campo del fanalino di coda Mazara.

Approccio sbagliato da parte dei rosso-blu che non riusciranno praticamente mai a contrastare la forza dell’Aquila.

Gli esterni calabresi non hanno punto subendo più del dovuto le giocate dei fuori-categoria Cozzoli(ex Bawer Matera in Dna),Gottini e Tagliabue e dell’ex Gioiese Dragna.

32 a 12 nel primo quarto che chiude praticamente il match.

Non bastano quattro atleti in doppia per Coach Binetti:Lombardo,Vazzana,Rotundo e Pellegrino.

Il 60 a 33 di secondo periodo chiude i conti verso il 90 a 71 finale.

In settimana,Cosenza dovrebbe conoscere l’esito del ricorso presentato dopo il 20-0 di Gela.

Aquila Palermo-Città di Cosenza 90-71

(32-12,60-33,79-57)

Aquila:Cozzoli 20,Gottini 13,Andrè 4,Cuccia 5,Tagliabue 21,Barbaro,Tuppiti 3,Ranalli 4,Tagliareni 5,Dragna 15.All Torriero

Cosenza:Rotundo 16,Delli Carri 8,Pellegrino 10,Lombardo 19,Vazzana 15,Gallo ne,Guzzo 4,Coscarella ne,Calabrese ne.All Binetti.

Arbitri Arbace e Massari di Ragusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons