Lega Gold:Napoli barcolla

Il Basket, purtroppo non gode di ottima salute.

Barcellona resta in piedi per questa stagione grazie alla forza della gente, Napoli,invece, è in grande difficoltà:la nuova riforma dei campionati sembra un bel modo per mascherare le problematiche eliminando, di fatto, campionati e gironi illudendo che tutto vada bene grazie a “Naming” più familiari come il ritorno della A1,A2 unica, Serie B e Serie C.

L’assenza di salvagenti, regole certe e normative concrete provoca disagio.

Sulla questione dei partenopei nella Lega Gold è intervenuta la Lnp.

“Lega Nazionale Pallacanestro sta monitorando la situazione di assoluta gravità in atto in queste ora all’interno della società Azzurro Basket Napoli.

A seguito dei contatti in corso, ne scaturisce la richiesta agli imprenditori coinvolti nella gestione della Società di rispettare gli impegni assunti, non solo nei confronti dei tesserati quanto dei tanti appassionati della città e dell’intero movimento della pallacanestro italiana.

Parallelamente Lega Nazionale Pallacanestro invita l’Amministrazione Comunale di Napoli, nella sua massima figura rappresentativa, il sindaco Luigi De Magistris, che diede già la sua forte impronta al momento del lancio del progetto, ad intervenire in tempi rapidi. Affiché lo stesso progetto di pallacanestro cittadina ad alto livello proceda nel rispetto dei requisiti di massima serietà.

Alla vigilia di un nuovo turno di campionato, Lega Nazionale Pallacanestro attende comunicazioni sollecite da parte di chi rappresenta la proprietà di Azzurro Basket Napoli sul reale stato delle cose, a tutela anche delle tante Associate sane e rispettose degli impegni assunti e che rappresentano la stragrande maggioranza della nostra realtà”.

Questa la nota della squadra dove gioca l’ex nero-arancio Nunzio Sabbatino: I giocatori della Givova Flor do Cafe’ Napoli Basket, preso atto delle dimissioni del Presidente Maurizio Balbi e dell’amministratore delegato Fabio Muro, ed in considerazione degli importanti sviluppi societari in essere, volendo ancora una volta seppure ce ne fosse bisogno dare ulteriore dimostrazione di professionalità ed attaccamento alla maglia nonostante tutti gli accadimenti occorsi nell’ultimo periodo e la settimana di stop forzato, soprattutto per il profondo rispetto nei confronti di tutti i tifosi, hanno deciso di giocare la gara di campionato in programma domani al PalaBarbuto contro Agrigento. La squadra auspica nel contempo un’immediata, positiva nonché definitiva risoluzione della vicenda societaria per proseguire al meglio la stagione agonistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons