L’EX VIOLA DELFINO AI MEDIA ARGENTINI:C’E’ GRANDE PAURA DEL COVID

Il giocatore di basket argentino Carlos Delfino, campione olimpico di Atene 2004 in compagnia di una ricca truppa nero-arancio ha dichiarato al media argentini che oggi, la sua più grande paura è il “collasso sanitario” in Italia da parte del Covid-19.

“La paura qui è tanta, ogni giorno muoiono tra le 600 e le 700 persone e abbiamo molti medici infetti”, ha detto Delfino, che vive vicino a Bologna con la sua famiglia.

Il cestista, in Italia alla Fortitudo per sette presenze in questa stagione ha dichiarato: “Con la mia famiglia stiamo vivendo la quinta settimana di quarantena perché è iniziata alla fine di febbraio. le misure sono state prese in ritardo. ”

Inoltre, il santafesino ha messo in evidenza le misure in Argentina e nel dialogo con il programma Dame Radio ha valutato: “Sono in costante contatto con la mia famiglia a Santa Fe. Sento notizie e sono consapevole di ciò che sta accadendo, sono state prese delle misure molto buone e puntuali” .

Delfino, vive a Cento, a circa 27 chilometri da Bologna: “Sono stato chiamato dall’Argentina nell’ultimo mercato ma non si è concretizzato l’accordo. Mi sento bene a continuare a giocare”.

L’ex giocatore di Boca Juniors e Unión de Santa Fe, giocatore scovato e portato in Italia da Gaetano Gebbia, oro olimpico con gli altri ex Viola Montecchia, Ginobili e Sconochini ha avvertito: “Sono disposto a giocare sia in Italia che in Argentina. Ovviamente, se lascio qui, lo farò solo perché la mia famiglia ha la sua vita, ma so che ancora contribuire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons