L’Italia Under 20 inizia bene

Esordio con vittoria per l’Italia all’Europeo Under 20 Maschile a Lignano Sabbiadoro.

Gli Azzurri allenati da Pino Sacripanti hanno battuto 53-50 la Croazia in una gara decisa negli ultimi secondi, combattutissima e vissuta pallone dopo pallone.

 

Il miglior realizzatore dell’Italia è stato uno straordinarioAlessandro Cappelletti con 14 punti; in doppia cifra anche Tommaso Laquintana(super nella prima parte di gara) con 13 e Diego Flaccadori con 11(decisivo il suo recupero finale).

Spazio, minuti e sostanza per Ion Lupusor:il violino non paga la gioventù e si dimostra pronto conquistandosi sin da subito la fiducia del Coach Sacripanti.

 

Oggi l’Italia affronterà la Bosnia Erzegovina, battuta all’esordio dal Belgio, alle 21.00. Diretta con ItalbasketHD su Sky Sport 3 HD.

 

La cronaca

Coach Sacripanti sceglie Laquintana, Vencato, Benetti, Fontecchio e Zilli nel quintetto di partenza. Inizia bene l’Italia che trova subito un parziale di 7-0 prima dei canestri della Croazia (4-9). Complice la grande aggressività difensiva da parte di entrambe le squadre si segna poco nel primo periodo, ma sono gli Azzurri i più precisi sotto canestro e sul finire di primo quarto allungano sul +10: 16-6 è il punteggio dopo i primi 10’. L’Italia trova il vantaggio del +12 ad avvio secondo periodo (22-10), ma con un parziale di 11-0 i croati tornano a -1 (24-23) a 26’’ dall’intervallo. E’ la tripla di Diego Flaccadori sul suono della sirena a chiudere però il primo tempo: all’intervallo Italia avanti 27-23.

 

Al rientro in campo la Croazia piazza un parziale di 9-2 con cui trova il sorpasso a metà periodo (29-32), Sacripanti è costretto a chiamare timeout per riorganizzare la squadra. La reazione dell’Italia è affidata ad Alessandro Cappelletti che con 5 punti consecutivi riporta avanti gli Azzurri (34-32), che prendono coraggio e trascinati dal pubblico a 52’’ dalla fine del quarto trovano nuovamente il + 10: 43-33 è il punteggio con cui si conclude il periodo. L’avvio dell’ultimo quarto è tutto di marca croata: la formazione di Damir Milacic trova un parziale di 12-0 in 6’ con cui passa a condurre (43-45). La tripla di Bosnjak prova a spaventare gli Azzurri (46-50), che invece non si fanno intimorire e trovano il pari con i 4 punti di Flaccadori. I liberi di Laquintana a 18’’ dal termine ci danno il sorpasso, la Croazia ha in mano la palla della vittoria ma gli Azzurri difendono in maniera perfetta: è ancora un libero di Laquintana (che festeggia nel migliore dei modi il suo ventesimo compleanno) a chiudere la partita: finisce 53-50, vince l’Italia.

 

Croazia-Italia 50-53 (6-16, 23-27, 33-43)

Croazia: Gulam 8 (3/7, 0/1), Boban (0/1), Bozic, Bosnjak 11 (4/11, 1/7), Gabric 16 (5/9, 2/8), Coric 6 (1/3, 0/1), Filipovic, Zganec (0/1), Peric (0/1), Bacak 2 (1/1), Radunic ne, Jukic 7 (3/8). All. Milacic

Italia: Cappelletti 14 (4/6, 2/4), Lupusor 2 (1/1, 0/1), Laquintana 13 (4/10, 0/1), Spatti (0/2, 0/1), Spissu 3 (1/3 da tre), Vencato 2 (1/6, 0/1), Flaccadori 11 (3/5, 1/6), Fontecchio 2 (1/4, 0/4), Akele (0/1, 0/2), Benetti (0/2, 0/1), Zilli 1 (0/3), Vedovato 5 (2/3).

 

Girone C

Prima Fase

1^ giornata (7 luglio)

Bosnia Erzegovina-Belgio 51-59

ITALIA-Croazia 53-50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons