LO SPAREGGIO SORRIDE AL LAMEZIA: BATTUTA CHIETI

Disco verde per i giallo-blu: Chieti combatte e vola in vantaggio nel terzo quarto. Vittoria super per i lametini.

I primi due periodi sono tutti di marca lametina.

Rodrigo Monier orchestra e colpisce, Chieti non riesce a pungere con Mennilli e la sfida sembra già segnata.

I lametini continuano a puntellare con continuità il canestro, Coach Castorina le prova tutte ma il vantaggio in doppia per i calabresi resiste anche grazie alle buone giocate di Gaetano e Rubino.

La Magic deve fare i conti anche con l’infortunio occorso a Pellicione che resta in campo da vero gladiatore.

Il solido vantaggio in doppia cifra dei giallo-blu viene scalfito dalla super tripla con fallo subito da Di Falco.

Con nove punti di vantaggio all’intervallo lungo, però, Chieti entra con un’altra testa  ed atteggiamento nel terzo periodo recuperando interamente lo svantaggio grazie alla forza del gruppo.

Il quarto era iniziato bene per i calabresi con una super bomba di Cuccarese.

Di Falco e Pelliccione avvicinano i teatini, Lamezia non riesce a pungere e subisce il pari, sul 39-39 con Andrea Italiano protagonista.

Il primo vantaggio assoluto del Chieti passa dalle mani del lituano Povilatis.

Il connazionale Paulaskas ruggisce con una super stoppata e la gara sembra aver cambiato totalmente padrone.

Il reggino Rappoccio,però con due centri consecutivi rimanda avanti Lamezia con tre punti di margine al termine del terzo periodo.

Nel quarto quarto, ritorna in cattedra Lamezia: Franco Gaetano è il condottiero principale dei atleti di Coach Ragusa ed il Chieti è nuovamente costretto ad inseguire a metà quarto .(49-57). Ê stellare il canestro di Stefano Marisi.

Una sontuosa schiacciata di Faranna ed una tripla in transizione offensiva di Marisi tengono ancora una volta lontana la compagine d’Abruzzo sotto di dieci punti a 4,21.

Lamezia amministra alla grande il finale con Rappoccio e Monier.

L’antisportivo sanzionato a Povilatis chiude i conti alla sfida sigillata ulteriormente dalla tripla di Stefano Marisi.

La gara termina 58 a 69.

Chieti esce a testa alta dalla sfida con Coach Castorina che opta per i cinque cambi per regalare spazio agli atleti della panchina.

Lamezia continuerà a cavalcare i sogni di promozione sfidando le rappresentanti di Campania e Marche nel prossimo concentramento.

 

Basketball Lamezia – magic Chieti 69-58
(18-12, 34-25,46-43)

Lamezia: Rappoccio 11, faranna 6, marisi 10, lazzarotti, monier 18, Rubino 6, Saladino, serra, Fragiacomo, Gaetano 15, cuccarese 3, Ragusa coach Ragusa ass. Desumma ass. Adone prep. Mascaro
Chieti: Alba, di falco 13, mennilli 2, italiano 6, povilaitis 18, fusella, Gallo, pelliccione 15, masciulli, razzi, paulaskas 4, torlontano. Coach castorina.
Arbitri: galluzzo Ranieri.

Show Buttons
Hide Buttons