Lo zampino della Planet

CATANZARO – Vietato gettare la spugna prima del fischio finale dell’arbitro. Potrebbe essere questo il motto di una Stella Azzurra Viterbo che domenica sera a Catanzaro ha ricalcato la prestazione di sette giorni prima sul campo di Empoli. I bianco-blu, oramai avvezzi alle rimonte possibili, hanno rischiato di portare a casa il secondo risultato utile ribaltando le sorti del match nei secondi finali. Solo che, a differenza di Empoli, i laziali si sono trovati di fronte una Mastria Vending Catanzaro che, seppur sciupona, ha tenuto i nervi saldi fino alla fine con la palla diventata pesantissima nelle mani di Di Dio e Abassi i quali, chiamati in lunetta ad una manciata di secondi dalla fine con il punteggio di 65-66, hanno realizzato un non brillantissimo 1/2 a testa appena sufficiente ad evitare un over time e portare così altri due punti nel carniere giallorosso (67-66 il finale di partita).

Ma riavvolgiamo il nastro e partiamo dall’inizio.

Catanzaro scende in campo in cerca dell’aggancio ad una Stella Azzurra Viterbo distante solamente due lunghezze. Dall’altra parte, i bianco stellati della coppia Cardoni-Fanciullo vogliono dare continuità alla vittoria agguantata in extremis nel turno precedente, in vista anche di un finale di anno per nulla facile. La pressione si fa sentire e condiziona spesso e volentieri le giocate di entrambe le squadre. Chi ne trae beneficio è la però la Planet che dopo un primo tempo tutto sommato abbastanza equilibrato, chiuso avanti 19-16 grazie ad una bella tripla dall’angolo di Davide Naso su assist di Carpanzano, gioca un secondo quarto a marce ingranate. I giallo-rossi spadroneggiano e precludono ogni tentativo degli avversari lasciati a soli 6 punti realizzati nei secondi 10 minuti. Catanzaro va così negli spogliatoi con 12 lunghezze di vantaggio (34-22).

Al rientro si gioca però tutta un’altra gara. Il terzo quarto ricalca il primo. La Mastria inizia ad allentare le briglie e Viterbo ne approfitta per limare il gap. Gli ospiti giocano molto di squadra indovinando una serie di triple (3/5 nel terzo periodo quelle realizzate da Peroni, Cianci e Meroi) che di fatto danno inizia alla rimonta bianco-blu. La Stella Azzurra realizza così in soli 10’ uno score maggiore (23 punti) di quello refertato nei primi due tempi (22). Al 30’ il vantaggio di Carpanzano e compagni si riduce ad 8 punti (53-45).

Ad inizio dell’ultima frazione ancora Carpanzano (nuovamente miglior realizzatore della serata con 23 punti) e Di Dio riportano il vantaggio dei locali in doppia cifra (57-47). Poi un black-out in cui sembra che una pazza Mastria Vending non riesca più a concretizzare i propri sforzi. Viterbo realizza un break di 0-7 a firma Giancarli, Marsili e Peroni con cui riapre la partita (57-54). Gli ultimi cinque minuti racchiudono tutte le emozioni scarseggiate (o quasi) nei primi 35’. Marcante impatta (58-58), poi commette fallo su Sereni che dalla lunetta riporta la Planet in vantaggio (60-58). Marsili e la tripla di Peroni fanno volare Viterbo sul +3 (60-63) a 2:28” dalla fine. Carpanzano e Giancarli si annullano a vicenda (63-66) realizzando gli ultimi punti dal campo. I secondi finali vedono una Planet più intelligente nel procurarsi quei falli che permetteranno ai calabresi favorevoli gite in lunetta. I giallo-rossi non brillano per precisione e così se Carpanzano realizza gli ultimi due punti della propria serata (2/2 su fallo di Marsili), Di Dio e Abassi sono meno incisivi ma ad ogni modo provvidenziali. Con un tiro libero a testa realizzato contribuiscono a far incassare alla propria squadra la settima vittoria in campionato (67-66 il finale) raggiungendo in classifica propria la Stella Azzurra Viterbo a quota 14 punti.

“Un ulteriore passo verso il nostro obiettivo – commenta coach Orlando Pullano nel dopo gara – che ricordiamolo, è prima di tutto la salvezza. Nella seconda metà della partita abbiamo rischiato di vanificare tutto il lavoro dei primi due quarti quando, con il nostro atteggiamento difensivo, abbiamo permesso ai nostri avversari di realizzare solamente 6 punti nei secondi 10 minuti. Una prestazione sulla quale ha influito molto la stanchezza. Stiamo giocando a ritmi elevati e può succedere di accusare cali come quello dell’ultimo quarto di domenica sera quando abbiamo permesso a Viterbo di rientrare in partita. Poi però siamo stati anche bravi a procurarci quei falli a favore che ci hanno permesso di avere a disposizione i tiri liberi per chiudere il match. Ora prepariamo la trasferta di Maddaloni dove servirà necessariamente un atteggiamento diverso”.

 

Questi tutti gli altri risultati dell’11^ giornata del campionato di serie B/C: Computer Gross Empoli – Mimi’s Napoli Basket 61-55, Roma Gas Eurobasket Roma – BPC Virtus Cassino 82-77 (giocate sabato), Nuova Aquila Palermo – Luiss Roma 87-64, In Più Broker Scauri – Oasi di Kufra Fondi 105-76, San Michele Maddaloni – Al Discount Group Venafro 79-65, CitySightseeing Palestrina – Stella Azzurra Roma 88-84, Cesarano Scafati – Il Globo Isernia 93-76.

 

MADTRIA VENDING CATANZARO – TERRA DI TUSCIA STELLA AZZURRA VITERBO 67-66

(19-16, 34-22, 53-45)

CATANZARO: Carpanzano 23, Calabretta 1, Naso 13, Latella 6, Abassi 5, Di Dio 8, Sereni 11, Infelise, Cossari, Rotundo ne. Coach: Pullano-Cattani

VITERBO: Peroni 15, Cianci 5, Mathlouthi 6, Marsili 11, Giancarli 12, Ndiaye ne, Meroi 3, Rovere 3, Marcante 11. Coach: Cardoni-Fanciullo

ARBITRI: Nicola Tammaro di Giffoni Valle Piana (SA) e Adriano Fiore di Scafati (SA)

 

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

SERIE B GIRONE C 11^ giornata
Roma Gas Eurobasket Roma-BPC Virtus Tsb Cassino 82-77
Use Computer Gross Empoli-Mimi’s Napoli Basket 61-55
Nuova Aquila Palermo-Luiss Roma 87-64
In Piu’ Broker Basket Scauri-Oasi di Kufra Fondi 105-76
Mastria Vending Catanzaro-Terra di Tuscia Stella Azzurra VT 67-66
Mec San Maddaloni-Al Discount Dynamic Venafro 79-65
Citysightseeing Palestrina-Stella Azzurra Roma 88-84

Cesarano Scafati-Il Globo Isernia 93-76


Classifica: Roma Gas Eurobasket Roma 20, Mimi’s Napoli Basket 18, Citysightseeing Palestrina 18, BPC Virtus Tsb Cassino 16, Nuova Aquila Palermo 16, Terra di Tuscia Stella Azzurra VT 14, Mastria Vending Catanzaro 14, Cesarano Scafati 12, Use Computer Gross Empoli 10, Basket Scauri 10, Luiss Roma* 8, Il Globo Isernia 6, Stella Azzurra Roma* 6, Oasi di Kufra Fondi 4, Mec San Maddaloni 4, Al Discount Dynamic Venafro 2
*1 gara in più

Prossimo turno (12^ giornata):
12/12/15 18:00 Luiss Roma-In Piu’ Broker Basket Scauri
12/12/15 18:00 BPC Virtus Tsb Cassino-Cesarano Scafati
12/12/15 18:30 Oasi di Kufra Fondi-Stella Azzurra Roma
13/12/15 18:00 Mec San Maddaloni-Mastria Vending Catanzaro
13/12/15 18:00 Terra di Tuscia Stella Azzurra VT-Roma Gas Eurobasket Roma
13/12/15 18:00 Mimi’s Napoli Basket-Citysightseeing Palestrina
13/12/15 18:00 Il Globo Isernia-Nuova Aquila Palermo
13/12/15 18:00 Al Discount Dynamic Venafro-Use Computer Gross Empoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons