L’OVERTIME SORRIDE ANCORA A LATINA:LA VIOLA PERDE IN CASA

di Nino Romeo – Latina si conferma “bestia nera” dei neroarancio ed espugna il PalaCalafiore; ancora una vittoria all’overtime per gli uomini di coach Gramenzi, come nella gara d’andata. La Viola si ferma dopo 4 vittorie consecutive.

 

REGGIO CALABRIA – La Benacquista Latina si conferma “bestia nera” della Viola Reggio Calabria ed espugna il PalaCalafiore dopo un tempo supplementare con un risultato (90-94) quasi identico a quello della gara del girone d’andata; al PalaBianchini finì 93-91 per i pontini dopo un overtime.

Una gara molto equilibrata anche al Pentimele, ben giocata da entrambe le compagini e condizionata da numerosi break e controbreak che hanno poi portato alla necessità di 5 minuti extra per decidere le sorti della gara.

Non è bastata ai reggini la superba prestazione di capitan Agustin Fabi (28 punti con 4/6 da tre punti e 36 di valutazione) e la consueta costante intensità difensiva per avere la meglio su una Benacquista che si è confermata squadra solidissima ed ottimamente allenata, con un validissimo gruppo italiano (Tavernelli, Saccaggi, Pastore ed Allodi) ed uno straordinario duo di stranieri (Raymond ed Hairston).

Un vero peccato per i neroarancio, che escono comunque da questa gara evidenziando segnali di crescita costanti, affiancati, purtroppo, da una mancanza di lucidità nei momenti decisivi che è costata loro la possibilità di conquistare quella che sarebbe stata la quinta vittoria consecutiva.

Ad inizio gara i ritmi sono altissimi, si segna a ripetizione con un Raymond subito determinante per Latina; i neroarancio tengono botta distribuendo molto bene il gioco in attacco. Negli ultimi tre minuti della prima frazione i reggini stringono le maglie in difesa e trovano un break di 9-1 firmato Pacher, Roberts e Benvenuti; il primo quarto si chiude sul 27-19 per la Viola.

Partenza sprint nel secondo quarto per Latina con Pastore, Allodi e Tavernelli, per i neroarancio va a segno ancora un fantastico Lorenzo Benvenuti, determinante anche nel prosieguo del quarto. Seconda frazione che vede un’alternanza di break e controbreak e si va al riposo sul 48-42 Viola. La terza frazione è equilibrata ma Latina ritrova fiducia con i soliti Raymond ed Hairston, ben coadiuvati da un positivissimo Saccaggi che con una tripla porta i suoi a -2 nell’ultimo quarto.

Il break è aperto e Latina non si ferma realizzando altri 13 punti prima che un canestro di Fabi scuota i neroarancio. Reazione fantastica degli uomini di coach Calvani, che, grazie ad un immenso Agustin Fabi, reagiscono con un 15-4 che vale l’overtime. Nel tempo supplementare, a far la differenza, è la classe di Raymond e la maggiore lucidità dalla lunetta di Latina, che espugna con merito il PalaCalafiore..

CRONACA – Un botta e risposta dai 6.75 Raymond-Caroti apre la gara; dopo un 1 su 2 di Raymond è Agustin Fabi a regalare il primo vantaggio ai reggini (5-4 al 2’). Raymond è, però, caldissimo e spara la seconda tripla, per laViola risponde da sotto Baldassarre (7-7 al 3’). E’ ancora capitan Fabi a realizzare dai 6.75 ma Raymond è pazzesco, altri due punti e 10-9 al 4’. Rossato sfrutta un’autostrada nella difesa pontina e realizza in penetrazione, dall’altra parte i neroazzurri trovano Hairston da sotto (12-11 al 5’), poi è Tavernelli a riportare la Benacquista davanti (12-14). Dopo il timeout di coach Calvani arrivano le triple di Baldassarre e Fabi, Latina risponde con Saccaggi ed Hairston da sotto ed è nuova parità (18-18 al 7’). AJ Pacher apre la sua gara con una tripla da 7 metri mentre Latina cerca ancora Hairston che subisce fallo e realizza un 1 su 2 dalla lunetta (21-19 al 8’). Entra in ritmo anche Chris Roberts poi è Benvenuti a realizzare dalla media su assist di un ispiratissimo Rossato (25-19 all’8’); timeout per coach Gramenzi. La Viola alza l’intensità in difesa, recupera un altro pallone e trova ancora Benvenuti che realizza il +8 con cui si chiude il primo quarto (27-19).

 

Partenza sprint nel secondo quarto per Latina con Pastore, Allodi e Tavernelli ma i neroarancio vanno a segno ancora con un fantastico Lorenzo Benvenuti, che segna e recupera subito dopo un pallone che Roberts trasforma in un alley-oop per Pacher (31-26 al 13’). I reggini recuperano un altro pallone ed è fantastico Rossato che, su un errore al tiro, recupera il rimbalzo offensivo e va a realizzare; è Raymond a spezzare il controbreak Viola ed è 35-28 al 15’. I neroarancio, però, giocano ad un livello altissimo, Latina va in confusione ed i reggini volano sul +10 con un 2+1 di AJ Pacher (38-28 al 15’). Momento di difficoltà per i pontini ed allora si va da Raymond ed Hairston che contribuiscono a ridurre il gap (38-32 al 16’). Perde un po’ di fluidità in attacco la Viola e Latina ne approfitta con Tavernelli che realizza il -4 (38-34 al l7’). E’ un 1 su 2 di Benvenuti a spezzare il break pontino che poi è bravissimo anche in difesa su Hairston; Fabi, in contropiede, realizza il nuovo +7 (41-34 al 17’). Fantastico ancora Benvenuti in un gioco alto-basso con Fabi che realizza da sotto il +9 e costringe coach Gramenzi al timeout (43-34 al 18’). Latina riparte con Ranuzzi che segna da sotto ma Rossato spara la tripla del +10 (46-36 al 19’); bellissimo il gioco alto-basso tra Pacher e Benvenuti che non sbaglia nulla, dall’altra parte realizza da sotto Allodi (48-38 al 19’). 2 su 2 di Saccaggi dalla lunetta poi è Raymond a realizzare sulla sirena di fine primo tempo per il 48-42 con cui si va negli spogliatoi.

Un assist di Chris Roberts per Baldassarre, che realizza in reverse, apre la terza frazione; Latina risponde con Saccaggi ed Hairston ed è 50-46 al 22’. E’ Chris Roberts a costruire e realizzare il nuovo +6 ma Latina rimane in scia con Ranuzzi (52-48 al 24’). Qualche palla persa di troppo regala un’opportunità a BJ Raymond che non fallisce dai 6.75, poi è Hairston a riportare davanti la Benacquista (52-53 al 26’). Coach Calvani rimanda sul parquet Riccardo Rossato nel tentativo di cambiare ritmo; la tripla di Fabi riconsegna il vantaggio ai neroarancio e con un 1 su 2 di Caroti è 56-53 al 27’. La Benacquista cerca ancora Hairston che realizza da sotto, i neroarancio, invece, vanno da Pacher che subisce fallo ed è 2 su 2 dalla lunetta (58-55 al 27’). Dopo il timeout di coach Gramenzi è nuova parità grazie alla tripla di Pastore dall’angolo (58-58) ma dall’altra parte c’è un super Rossato che spara la tripla del +3 (61-58 al 28’). E’ ancora Hairston a realizzare da sotto per Latina ma Rossato è fantastico, si butta dentro, subisce fallo ed è 2 su 2 dalla lunetta (63-60 al 28’). Ranuzzi si libera con un fallo non sanzionato dagli arbitri e subisce poi un fallo da Fabi: “ball don’t lie” direbbe un certo Rasheed ed è 0 su 2 dalla lunetta per Ranuzzi. Dall’altra parte capitan Fabi è infallibile dalla linea della carità ed è 65-60 al 29’. Rossato non molla nulla in difesa ma Latina è solida e con Saccaggi spara una tripla sulla sirena di fine terzo quarto che si chiude sul 65-63.

Break aperto per Latina, che inizia l’ultimo quarto alimentando il parziale con i canestri di Ranuzzi, Raymond, Pastore e Ranuzzi (65-73 al 34’). La Viola è in confusione e coach Calvani ferma tutto con un timeout. I neroarancio non riescono, però, ad interrompere il break e Pastore spezza le gambe dei neroarancio con una tripla da 8 metri per il 65-76 al 35’. Il break di 0-16 lo interrompe Agustin Fabi che porta i suoi sul -9 al 35. Fabi si carica letteralmente la squadra sulle spalle, ruba palla a Ranuzzi che perde la testa sgambettando da terra lo stesso Fabi: fallo antisportivo inevitabile, liberi ancora per Fabi -7 Viola (69-76 al 36’). Tavernelli segna un altro canestro incredibile ma AJ Pacher prova a scuotere tutti con una tripla immediata (72-78 al 36’). Allodi commette fallo in attacco su Baldassarre e palla recuperata per i neroarancio; magia di Agustin Fabi che realizza dall’angolo un canestro pazzesco e fa impazzire il PalaCalafiore (75-78 al 37’): parziale di 10-2 dei neroarancio e timeout per coach Gramenzi. Hairston realizza da sotto dopo il timeout, dall’altra parte Pacher fa 1 su 2 dalla lunetta (76-80 al 38’) ma si fa perdonare subito dopo con un canestro a rimbalzo da sotto (78-80 al 38’). Rumore assordante al Pentimele e Latina perde palla; Roberts vola in contropiede a realizzare la parità. Tavernelli sposta via Caroti ed è fallo in attacco: palla ai neroarancio che possono tornare in vantaggio ma i reggini perdono clamorosamente palla a 10 secondi dal termine. Timeout Calvani. La tripla di Ranuzzi dall’angolo non va, stessa sorte per il buzzer-beater di Baldassarre ed è overtime.

Hairston realizza il primo canestro del tempo supplementare (80-82), i neroarancio sono sfortunati al tiro ed Hairston fa 1 su 2 dalla lunetta per il +3 pontino (80-83 al 42’). E’ ancora il capitano, Agustin Fabi, a realizzare il -1 ma Latina vola sul +3 con Ranuzzi. Ancora tanta sfortuna al tiro per i reggini che sbagliano ai liberi con Baldassarre e per due volte non trovano il tap in. Nuovo 1 su 2 di Hairston ed è +4 Benacquista (82-86 al 43’). 2 su 2 di Rossato e -2 Viola (84-86 al 43’). Tensione a mille, si gioca tutto dalla lunetta ma Baldassarre spreca, purtroppo, i due liberi della parità e commette poi il 5° fallo su Raymond: 1 su 2 di Raymond e +3 Latina (84-87 al 44’). Azione da manuale dei neroarancio che vanno a schiacciare con Pacher ed è -1 (86-87 al 44’). E’ magistrale, però, Raymond che non sbaglia nulla (86-89 a 30” dal termine). Timeout per coach Calvani. Caroti spara da 8 metri ma sfiora il primo ferro e Latina, con Pastore, non sbaglia dalla lunetta: 86-91. Pacher realizza velocemente da sotto e nuovo fallo su Pastore che non sbaglia (88-93). Fabi realizza da sotto a 2” dal termine (90-93) e coach Gramenzi chiama timeout per non lasciare nulla al caso. Fallo subito da Saccaggi che sigilla la vittoria dalla lunetta con un 1 su 2 (90-94).

Nino Romeo per Reggioacanestro.com

 

SERIE A2 OVEST OLD WILD WEST – 10a GIORNATA GIRONE DI RITORNO

MET.EXTRA VIOLA REGGIO CALABRIA – BENACQUISTA ASS. LATINA 90-94 d1ts

VIOLA: Pacher 20, Taflaj, Scialabba ne, Caroti 4, Fabi 28, Baldassarre 7, Rossato 14, Carnovali, Agbogan, Benvenuti 11, Roberts 6. Coach: Calvani

LATINA: Hairston 21, Tavernelli 10, Ranuzzi 11, Saccaggi 10, Allodi 4, Pastore 15, Di Ianni, Jovovic ne, Ambrosin ne, Raymond III 23, Cavallo ne. Coach: Gramenzi

ARBITRI: Alessandro Tirozzi di Bologna (BO) – Stefano Wassermann di Trieste (TS) – Simone Patti di Montesilvano (PE)

PARZIALI: 27-19; 48-42; 65-63; 80-80

Show Buttons
Hide Buttons