L’ultimo canestro è della Costa:violato il PalaBotteghelle

Un vero e proprio spettacolo sportivo che ha infiammato il pomeriggio reggino del PalaBotteghelle.

Peppe Condello, allenatore del Costa D’Orlando esulta sul suo campo, vissuto con passione negli anni del Cap Reggio, i giocatori paladini scavalcano la balaustra del PalaBotteghelle e festeggiano in trasferta un successo fondamentale che vale il sorpasso nei confronti della Vis ed il primato temporaneo in classifica aspettando il recupero della sfida tra Cefalù ed Acireale.

Un canestro a zero secondi dalla fine dell’ex Federico Antinori regala a Capo d’Orlando il successo che, pochi secondi prima sembrava assolutamente in mano della Vis dopo un decisivo canestro di Vladimir Pellegrino.

Gara tosta, maschia, combattuta unita ad un arbitraggio globalmente non all’altezza del potenziale delle due squadre.

Il primo tempo è equilibratissimo, e si chiude sul 37-34 per i padroni di casa. Nel terzo quarto Capo d’Orlando prova a scappare con tre triple dello scatenato Marinello(assoluto Mvp della gara), ma la Vis, trascinata dai veterani Grasso e Zampogna ben supportati da Marzo, ribatte colpo su colpo e rimette la testa avanti.

Nell’ultimo periodo sale in cattedra Zampogna. Il play palmese con 6 punti in fila da il massimo vantaggio alla Vis (68-61). La gara sembra chiusa, ma le cose si complicano causa uscita per 5 falli di Stracuzzi e dello stesso Zampogna.

Senza Zampogna, la Vis non è più la stessa.

I locali perdono tre sanguinose palle in attacco senza riuscire a tirare e consentono agli ospiti di effettuare un clamoroso sorpasso (parziale 1-9) con un centro di Rodriguez a 17 secondi dal termine.

La Vis non demorde e Pellegrino Yasakov, magistralmente servito da Marzo, firma il controsorpasso a 6 secondi dalla fine. Capo d’Orlando si catapulta in avanti per l’ultima disperata azione ma commette infrazione di passi in mezzo al tripudio degli spalti.

Partita finita? Assolutamente no.

L’azione viene invalidata dagli arbitri perché coach Condello aveva chiamato time out per organizzare l’ultimo gioco dalla parte offensiva del rettangolo di gioco.

La palla va all’Mvp Marinello che si gioca l’uno contro uno scartando l’avversario ma sbagliando l’appoggio: il tap-in, arriva sulla sirena ed è tutto per l’ex Federico Antinori per l’esultanza degli ospiti.

 

Questo il tabellino della gara:

Vis Reggio Calabria – Irritec Costa d’Orlando 71-72

(15-14, 37-34, 56-54)

Vis Reggio Calabria: Zampogna 16, Grasso 18, Pellegrino Yasakov 5, Warwick 12, Marzo 10, Viglianisi 6, Stracuzzi 2, Barrile, Tramontana 2, Di Dio N.E. Allenatore: D’Arrigo.

Irritec Costa d’Orlando: Rodriguez 13, Vazzana 10, Antinori 5, Dominguez 10, Marinello 24, Sgrò, De Lise 2, Fazio 8, Micale N.E., Nici N.E. Allenatore: Condello.

Arbitri: Massari di Ragusa e Paternicò di Piazza Armerina.

SERIE C GIRONE I 21° giornata
Sport è Cultura Patti-Peppino Cocuzza – Centro Convenienza 86-68
Vis Reggio Calabria-Irritec Costa d’Orlando 71-72
Basket Club Ragusa-Amendolia Assicurazioni Milazzo 91-90
Kama Italia Aretusa-F.P. Sport Messina 70-56
Zannella Basket Cefalu’-Polisportiva Basket Acireale 05/03/2015 20:30
Green Basket Palermo-New Team 2000 Crotone 65-58
Classifica: Zannella Basket Cefalu’ 32,Vis Reggio Calabria 32,Irritec Costa d’Orlando 32,Sport è Cultura Patti 28,Green Basket Palermo 26,Kama Italia Aretusa 20,Nertos Cosenza 18,Polisportiva Basket Acireale 14,New Team 2000 Crotone 12,Amendolia Assicurazioni Milazzo 10,Peppino Cocuzza – Centro Convenienza 10,Basket Club Ragusa 10,F.P. Sport Messina 6
Prossimo turno: Peppino Cocuzza – Centro Convenienza-Basket Club Ragusa,Polisportiva Basket Acireale-Sport è Cultura Patti,Vis Reggio Calabria-Green Basket Palermo,Nertos Cosenza-Kama Italia Aretusa,Amendolia Assicurazioni Milazzo-New Team 2000 Crotone,F.P. Sport Messina-Zannella Basket Cefalu’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons