MANU: CHE EMOZIONE

Il post social del giocatore NBA infiamma Reggio Calabria.

Se ci fosse ancora qualche pazzo che non sa che Manu Ginóbili ha il cuore neroarancio rimarrà sorpreso dal post del campione argentino sul suo profilo Instagram e Twitter.

La foto è d’annata: 1998, Pianeta Viola , campionato di Serie A2.

Il testo del post dell’argentino, comparso online qualche ora fa:

“Il puntatore mi dice che giusto 20 anni fa, un ragazzo magro con un naso prominente, partiva da Bahia Blanca con i suoi genitori diretto a Reggio Calabria. Dicono che il ragazzo fosse pieno di illusioni e molto entusiasta di iniziare la sua carriera europea. Questa è una foto del ragazzo prima del primo allenamento.”

L’allenatore era Gaetano Gebbia, i compagni di squadra rispondevano al nome di Grasso, Santoro, Rugolo, Tolotti, Binotto, Tomasiello, Saccà, Welp, Van Elswyk, Scott, Grappasonni, Sydney Johnson e Jeff Nordgaard, che ad Ottobre fu poi sostituito dal mito Brian Oliver.

In quella stagione Manu viaggió a quasi 18 punti di media.

Ginobili è davvero “infinito” e molto amato; in Argentina è diventato addirittura più popolare e stimato di Diego Armando Maradona e continua, con tanto spirito di sacrificio e lavoro, a far parlare di sè, sempre con enorme umiltà.

Proprio in questi giorni tutto il mondo è in trepidante attesa della sua decisione in merito alla prossima stagione: sarà ritiro o continuerà ancora un anno con i San Antonio Spurs? In queste ore ogni post su Twitter ed Instagram può essere quello dell’annuncio.

Show Buttons
Hide Buttons