MARCO PASSERA RITORNA A LATINA

Ha giocato nell’ultima Viola in A2 con Marco Calvani. Oggi ritorna in nero azzurro in terra pontina

La nota

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket è lieta di annunciare ufficialmente di aver siglato un accordo con l’atleta Marco Passera, che farà parte del roster nerazzurro nel campionato di Serie A2 al quale prenderà parte il club del Presidente Lucio Benacquista nella stagione 2020/21.  Passera, playmaker classe 1982 per 180 cm di altezza e 75 kg di peso è un gradito ritorno nel club latinense, dove aveva militato già nella seconda parte della stagione 2016/17: «Sono molto contento di vestire nuovamente la maglia di Latina, nella precedente occasione ero rimasto 6 mesi e mi sono trovato benissimo, quindi ritorno con grande piacere».

Marco è un giocatore di grande esperienza, soprattutto nella seconda categoria nazionale, inoltre nelle due precedenti stagioni ha militato nello stesso girone della Benacquista vestendo nel 2018/19 la maglia di Scafati e nel 2019/20 quella di Rieti affrontando, quindi, la società nerazzurra da avversario: «La stima reciproca che c’è con coach Gramenzi e la società rappresenta un fattore importante e, soprattutto, sono orgoglioso che Latina abbia scelto di puntare su di me, nonostante la mia età». Passera, classe 1982, ha la stessa età di Luca Bisconti, un altro volto noto nel capoluogo pontino: «Non ho mai giocato con nessuno dei miei compagni di squadra, ma li conosco tutti, invece con Bisco ci conosciamo perché abbiamo la stessa età e ci siamo affrontati diverse volte in campo. Mi fa piacere condividere con lui questa nuova esperienza a Latina. Sono pronto a mettermi in gioco e a dare il massimo per ripagare la fiducia che mi è stata data, perché, indipendentemente dalla data di nascita, l’entusiasmo che ho di tornare a giocare è come quello di un ventenne».

Con Marco Passera, la Benacquista mette un tassello importante nel roster che disputerà il prossimo campionato, la cui data di inizio è stata fissata per il 15 novembre: «Sono convinto che la caratteristica della nostra squadra in questa stagione sarà la solidità e la capacità di giocare in modo intelligente – dichiara il playmaker nerazzurro – conosco le caratteristiche e l’affidabilità dei giocatori italiani e, per quello che ho potuto vedere, anche gli americani hanno delle peculiarità che ben si adattano al sistema di gioco di Franco (coach Gramenzi, ndr) quindi credo sia un gruppo funzionale e che possa rendere al massimo rispetto alle linee guida dell’allenatore. Sono curioso di vedere come andrà, perché sono convinto che impegnandoci a dovere potremo toglierci qualche soddisfazione».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons