MARCO SPISSU AI TEMPI DELLA VIOLA REGGIO CALABRIA

Due giorni fa, ha condotto la nazionale azzurra verso lo straordinario successo con la Serbia, ieri, era un ragazzo che si stava formando, con estrema voglia di giocare e formarsi con, “davanti”, l’esperienza e la materia grigia di Marco Rossi, mago del playmaking.Era la Viola di Gianni Benedetto che sognava sulle ali degli americani Rush e Deloach. Non ci credete? Nostalgia? Guardate questo video

Show Buttons
Hide Buttons