MASTRIA MOSTRA I MUSCOLI:SUCCESSO NEL DERBY DI CALABRIA

Temporaneo aggancio alla vetta per la Mastria Academy Catanzaro di Umberto Di Martino che, aspettando i “botti di mercato”, prima il nazionale rumeno Casale e successivamente il ritorno di Malkic vince con concretezza contro una Dierre,al momento ultima in classifica insieme alla Fortitudo che non inizia bene il suo 2022.

I giallo-rossi ribaltano il risultato della sfida di andata persa dopo 50 minuti al Palalumaka.

Nota positiva il ritorno in scena del croato Tomic Feric ed il canestro finale del 2005,Simone Surfaro ma non basta assolutamente per limitare una Catanzaro sciolta e determinata nonostante l’assenza di Luca Calabretta, giocatore che dovrebbe aver terminato la sua esperienza in giallo-rosso.

I quintetti:I padroni di casa schierano Procopio,Rotundo,Mastria,Mattia Corapi e Fall.

La Dierre schiera Nardi,Scialabba,Dmitovic,Laganà e Brzica.

La cronaca:Dopo quattro minuti scarsi, con la gara in equilibrio, gli ospiti ritrovano, dopo un lungo stop, il croato Tomic Feric che va subito a canestro con un bel lay-up.

Ottimo impatto ospite con velocità e concretezza. La Dierre vola sul più cinque provocando il primo time-out dei giallo-rossi.

Dopo il time-out, la Mastria schiera il veterano Sereni che cambia volto al match firmando il contro-break ed il sorpasso (15-14).

La tripla di Capitan Procopio manda in archivio un primo quarto che termina con un solido più sei per i locali con la Dierre che non riesce a stare al passo nonostante un buon andamento per larga parte del periodo stesso.Termina 20-14.

Nel secondo periodo, ancora Procopio,ancora da tre, punge e non sbaglia e si supera nuovamente con un canestro più fallo subito portano i suoi sul più undici.

A seguire è il momento di Mavric(il migliore dei suoi nel complesso), devastante al tiro:il solco diventa sempre più largo(32-18).

Il secondo quarto termina 40 a 25.

Un canestro di Brzica e la prima tripla dei bianco-blu,firmata da Scialabba fanno riavvicinare fino al meno dieci gli ospiti(40-30).

La Dierre ci prova a “raddrizzarla” ma Catanzaro è concreta e vola anche in schiacciata con Sereni ed allunga ancora, con Mavric fino a più 20(55-35).

Due canestri di Ripepi limitano i danni. Il terzo quarto termina 57 a 42.

Una Dierre “sorniona” si sblocca con due triple, arrivando fino al meno 9 grazie alle triple di Scialabba e Tomic-Feric.

Al rientro dal time-out è ancora Nermin Mavric, letteralmente scatenato a realizzare i nuovi canestri dell’allontanamento perentorio e decisivo dei locali.

Fall schiaccia a due mani e vola in doppia.

Catanzaro ribalta il risultato della sfida di andata e vince in tranquillità.

Negli ultimi trenta secondi, subito a canestro Rotella per i giallo-rossi, atleta classe 2003, subito seguito dal centro di Surfaro.

La Mastria si accomoda temporaneamente in vetta,anche se, la Basket School, deve recuperare la gara di domenica scorsa contro Nuova Pallacanestro Messina, deve giocare la sfida di domenica prossima in casa della Dierre per poi chiudere con lo scontro diretto in terra peloritana che, a conti fatti, potrebbe avvenire a qualificazione del primo posto già in cassaforte per il team allenato da Pippo Sidoti.

La Dierre, continuerà il tour de force, dunque, domenica nel derby dello stretto contro la capolista per poi chiudere il cammino nella prima fase in casa della forte Vis.

Mastria-Dierre: 74-60 (20-14, 40-25, 57-42)

Mastria: Rotundo 14, Corapi M., Fall 10, Procopio 12, Brugnano, Rotella 2, Sereni 14, Shvets 4, Mastria 3, Mavric 15, Corapi R. . All. Dimartino

Dierre: Nardi 10, Ravì 4, Scialabba 10, Dmitrovic 10, Ripepi 8, Tomic Feric 8, Suraci 2, Brzica 7, Surfaro 2, Laganà . All. Rugolo

Arbitri Greco e Loccisano

Classifica

Green Palermo 18

Gravina 14

Svincolati 14*

Gela 8*

Orsa 8

Cus 4

Orlandina 0

Classifica

Basket School 14

Mastria 14

Vis 12

Nuova Pall.Messina 10

Castanea 8

Fortitudo 6

Dierre 6

Show Buttons
Hide Buttons