Matteo Grande giocherà nel Civitavecchia

 

 

 

Un altro, importante tassello va a completare il roster della Cestistica Civitavecchia per la stagione 2012/2013. E’ infatti stato definito l’accordo che porterà a giocare per i colori rossoneri Matteo Grande, 21 anni, reduce da una stagione giocata nella Redel Energia Reggio Calabria in serie C1, con la quale è arrivato a giocarsi la promozione in serie B2 sfumata alle semifinali play off. Matteo Grande, alto 1,90, è una guardia-ala ed è cresciuto cestisticamente nella Stella Azzurra Roma, società che possiede unsettore giovanile tra i migliori in Italia. Matteo Grande ha esordito in C1 nella stagione 2009/2010 nella file del Minerva Roma.

“Per me – commenta il neorossonero – è un’occasione importante. E’ vero che scendo di categoria, ma gioco in una squadra che lo scorso anno ha sfiorato la promozione in C1 e farò il possibile affinché la cosa si realizzi nella stagione che sta per iniziare. So che il programma della società è quello di arrivare ai play off, ma per quanto mi riguarda voglio arrivare il più in alto possibile. Ho scelto Civitavecchia perché mi è piaciuto l’ambiente quando ho effettuato il provino, perché avrò la possibilità di giocare in una squadra competitiva non troppo distante da casa e perché era quello sentivo, perché avevo ed ho delle sensazioni positive”.

“E’ una guardia-ala – commenta un soddisfatto coach Tedeschi – con buone capacità’ nell’ attaccare il ferro e nel tiro da fuori, è un acquisto che ci darà profondità’ e grande qualità’ nelle rotazioni negli esterni. Seppur molto giovane è reduce da una esperienza molto positiva in C1 , dove ha mostrato buone qualità’ che ci torneranno molto utili in una stagione che si preannuncia faticosa e dura, con  squadre che stanno allestendo roster importanti”.

“A questo punto la nostra campagna rafforzamento può dirsi conclusa – sottolinea il team manager, Maurizio Campogiani – e anche nel caso di Matteo Grande, giocatore che era inseguito da molte società anche di livello superiore e fuori della nostra regione, siamo riusciti a coniugare il binomio “contenimento dei costi-ingaggio di giocatori di qualità”, fortemente motivati, felici e orgogliosi di poter indossare la nostra maglia e di poter giocare e allenarsi nel nostro ambiente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons