Meduri fa lo show,Kleos senza confini

 

 

Partita senza storia a Lazzaro.La Kleos,nonostante l’assenza di Canale si dimostra troppo più forte di una Milano,anch’essa rimaneggiata.

Dopo soli 20 secondi di gara,i locali perdono il prolifico Cesare Errigo per infortunio dopo uno scontro di gioco fortuito.

In campo,dall’arsenale dei pirati entra Antonio Meduri giocatore che diventerà l’uomo della gara.

La zona catanzarese è un invito a nozze per i tiratori locali. Non mancheranno i tantissimi contropiedi con vinci e Meduri come sempre deliziosamente lanciati dal play Gianluca Cugliandro che creano un parziale immediato e devastante di

10 -0 .

Il primo punto della Milano arriva sul 16 a 1 all’interno di una gara molto maschia.

Nel secondo quarto continua la show del “biondo” Meduri ben supportato da Gianni Vinci ed Antonio Cugliandro.Nonostante una situazione falli precaria,la Kleos raggiunge il più venti all’intervallo lungo.

Nel terzo periodo,il nuovo parziale di 19 a 4 stende la Milano.Tanto spazio per tutti i giovani ionici fino al 73 a 34.

 

Kleos Lazzaro-Milano Catanzaro 73-34

(23-8,19-13,19-4,12-9)

Kleos:Errigo,Vinci 12,Aloi 2,Tuscano 2,G.Cugliandro 11,Pavone 5,A.Cugliandro 8,Verduci,Zavettieri 7,Foti,Benedetto 2,Meduri 23.

Milano:Lupo,Raiola 2,Teti 2,Valente 2,Giampà 2,Minervino,Carnevale,Silipo 10,Leone 17.All Milano

Arbitri:Simone di Lazzaro e Santucci di Bagnara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons