Melito nel cuore

 

 

Passando da Melito Porto Salvo,terra dove è nato il Capitano della Nazionale Under 20 Marco Laganà ci imbattiamo in un Coach che della Calabria e della costa ionica reggina ne ha ormai una doppia pelle,nonostante una sola stagione vissuta al Sud. Cosa ci fa Stefano Dari a Melito?

Non ho mai nascosto di essere rimasto molto legato a questo paese e ai suoi abitanti. Torno spesso giù a trovare i tantissimi amici che mi “reclamano”. L’estate melitese è sempre molto piena di suggestive opportunità: ci si diverte e si sta bene, c’è un clima stupendo, quasi magico.

Firma arrivata e nuovi progetti per la stagione 2013-2014,dico bene?

Allenerò alla Gmv Basket Ghezzano, una società dell’hinterland pisano con una grandissima tradizione di settore giovanile. Lo scorso anno ho collaborato come consulente tecnico e nella fase di preparazione atletica. In questa stagione invece ricopro il ruolo di responsabile del settore giovanile e alleno direttamente alcuni gruppi. Abbiamo a disposizione prospetti molto interessanti che dovremo plasmare per rendere giocatori veri.

Un’impressione sul movimento cestistico di Calabria?

Vedo dei progetti interessanti in alcune realtà societarie e, cosa importante, sono in pochi coloro che fanno il passo più lungo della gamba. In un momento di crisi generalizzata, non solo del basket, è essenziale che ognuno stia sulle proprie potenzialità, non solo economiche ma anche tecniche, numeriche e strutturali. Sarà inoltre fondamentale cavalcare l’onda mediatica venutasi a creare con i successi delle nazionali giovanili che hanno visto i calabresi in pole-position. L’esempio di coloro che partendo dalla Calabria sono arrivati a certi livelli deve essere il carburante per la scoperta costante e la coltivazione di nuovi talenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons