Mercato in evoluzione in casa Viola

 

 

La Viola volge verso il rush finale di mercato.

Dal Pianeta Viola ci dicono: “ancora niente di nuovo”.

E’ una Viola ancora attiva in sede di mercato: i giocatori liberi, complice la netta crisi del basket nazionale sono davvero tanti e la speranza è quella di chiudere il cerchio nei giorni adiacenti alla preparazione.

Dopo le ufficialità del giovane Enrico Germani(classe 1992) da Reggio Emilia,del forte Zampolli dall’Upea di Capo D’Orlando e della conferma baby Rappoccio si aspettano,in sequenza nei prossimi giorni altrenotizie abbastanza “scontate”:la riconferma del tiratore Marco Caprari e la firma del pivot Marco Ammannato, giocatore che è già arrivato a Reggio Calabria per sistemarsi nel migliore dei modi nella struttura di Via Pio XI.

 

C’è qualche novità sul fronte trattative.

Antonio Smorto, saluta:il talentuoso 1995 è attirato da un’offerta della Matera di Coach Gianni Benedetto,formazione di Dna che vorrebbe puntare sul giovane prodotto del vivaio nero-arancio.Il giovane è gia in Basilicata per provare con quella che potrebbe essere la sua nuova squadra.

 

Sul fronte arrivi,volge verso un lieto fine la trattativa per Luca Fontecchio dalla Virtus Bologna.

Il giocatore,nazionale classe 1991, dovrebbe agire come secondo lungo a disposizione di Coach Bolignano.Sarebbe veramente un grande colpo per la Viola: parliamo di un giovane molto interessante,sicuramente non alle prime armi, in grado di far bene, richiestissimo anche in categorie superiori.Nella passata stagione,Fontecchio ha militato con profitto nel Torino Moncalieri chiudendo la stagione con quasi dieci punti di media.Stesse cifre o quasi, un anno prima ad Ozzano.

Potrebbe essere firmato prima dell’inizio della preparazione anche un lungo Under e non è da escludere che il veterano Grasso ed il giovane Laganà possano rientrare nel roster.

Accanto al baby Rappoccio, anche Ion Lupusor, promettente Italo-Moldavo farà parte della spedizione del Centro Viola.

 

Fumata nera per l’affare Augustin Fabi:le strade tra la Viola e l’argentino ex Patti sembrano più lontane che mai e la trattativa sembra ufficialmente saltata.In regia arriverà in prova(un discorso analogo lo fece nella passata stagione Giacomo Sereni) il promettente 1992 Davide Liberati,anche se restano in piedi diversi discorsi per quanto riguarda il regista titolare della nuova Viola che sta nascendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons