NARDO’:ECCO LA NOTA POST GARA NEL DERBY CONTRO BISCEGLIE

Fabrizio Durante: “Una partita beffarda, che ha perfettamente dipinto gli strascichi degli episodi accaduti in settimana.

Per vincere, evidentemente, Bisceglie ha avuto bisogno di fronteggiarci con in campo i nostri torelli del settore giovanile- scrive la nota del club.
La sportività è quella che ci ha portato a lasciare a casa Bjelic a scopo precauzionale, adottando un comportamento serio, corretto, SPORTIVO, che dovrebbe valere per tutte le altre società.
Certamente, invece, non è quello che Bisceglie ha dimostrato in settimana nei nostri confronti. Abbiamo chiesto, dopo quello accaduto a Cento, lo spostamento a martedì o mercoledì della partita in modo da poter fare almeno una settimana di allenamenti dopo 10 giorni di stop. Tra l’altro il Bisceglie domenica prossima osserverà anche una giornata di riposo. Per il Protocollo ci è stato detto che non era fattibile.
Poi mi verrebbe da dire: ma le partite non sono a porte chiuse? Perché mi è sembrato di vedere diversi spettatori: alcuni che hanno anche minacciato la nostra panchina, altri che fischiavano ai nostri tiri liberi. I PROTOCOLLI valgono per tutti o solo per alcune squadre?
Per non parlare dell’ultimo episodio, si fa prendere la decisione su chi debba vincere la partita al tavolo segnapunti, dopo che il secondo arbitro sin da subito con ampi gesti aveva annullato il canestro. Avevano per caso il VAR al tavolo? Il primo caso in cui una partita viene decisa dagli ufficiali di campo. Ci sentiamo presi in giro.
Obiettivamente i nostri ragazzi hanno dato tutto, in virtù di quanto detto precedentemente, si vedeva che sul +11 nel quarto quarto eravamo sulle gambe e potevamo gestire meglio gli ultimi minuti sia del tempo regolamentare che dei supplementari. Per questo dobbiamo farci un grossissimo mea culpa. Complimenti ai giocatori di Bisceglie che ci hanno sempre creduto, meno per tutto il resto.”

Show Buttons
Hide Buttons