Nertos,il nuovo Coach è Ragusa

il comunicato

 

Archiviata la stagione 2012-2013, conclusasi con lo spareggio perso contro il forte Mazara del Vallo, la Asd Nertos Basket Cosenza, società nata nel 2008, si appresta, forte dell’ufficialità del ripescaggio in C Nazionale, ad affrontare con entusiasmo e convinzione il ritorno del basket cosentino nei campionati nazionali.

Grandi cambiamenti sia a livello societario che a livello di roster.

Con riguardo ai primi, c’è da segnalare il rinnovamento completo del Consiglio direttivo della società con la nomina a Presidente di Giuseppe Gallo, già dirigente lo scorso anno, e l’ingresso di nuovi soci.

Si fa da parte, sotto il profilo della gestione – dopo un biennio vincente, in cui ha portato la squadra dalla D alla C – il Patron Coscarella, che rimane comunque in società con la carica di Presidente onorario.

Per quel che concerne l’organico della squadra, la novità più grossa è rappresentata dall’ingaggio del coach Damiano Ragusa , già più volte allenatore del CB Cosenza, con il quale ha conseguito 2 promozioni (dalla D alla C e dalla B2 alla B1, campionato nel quale ha condotto la squadra alla salvezza, vincendo anche il premio come miglior allenatore giovane del campionato). Ragusa – tecnico che si è sempre distinto per la passione con cui svolge il suo lavoro e l’attenzione per i giovani – si è mostrato entusiasta e smanioso di cominciare, condividendo in pieno il progetto della società incentrato sui giovani appunto. L’intenzione è infatti quella di puntare su una squadra quasi integralmente composta di Under, con la presenza di senior limitata al minimo indispensabile.

Tale politica è il principale motivo della mancata riconferma di quasi tutti gli atleti che hanno disputato il campionato di C regionale.

Al momento, il solo Coscarella (’94) è sicuro della riconferma. Sul fronte dei nuovi arrivi, appare sicuro l’ingaggio di Ginefra, playmaker di valore, ex cosentino, da tanti anni in B2. E non ci dovrebbero essere problemi neanche per Federico (’96) e Zoccali (’97), l’anno scorso in C regionale con la Bim Bum Rende, ragazzi nei quali la società crede molto.

Altre trattative sono già in corso e si pensa di chiudere le più interessanti (e le più ragionevoli in termini economici) a breve.

La dirigenza della Nertos è sicura che sarà allestita una squadra in grado di raggiungere tutti gli obbiettivi prefissati, che, nell’ordine, sono rappresentati da: crescita (dei ragazzi e della società), divertimento (per noi e per il pubblico, salvezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons