NICO MANNION DRAFTATO DAI GOLDEN STATE WARRIORS

Il Draft NBA 2020 è ufficialmente andato in archivio nella notte italiana segnando di fatto il primo atto ufficiale della nuova stagione 2020-2021 del basket oltreoceano dopo l’atipica e ridotta fase giocata nella “Bolla”.

C’era grande attesa in chiave azzurra per capire il destino di Nico Mannion, 19enne figlio d’arte che ha già esordito con la Nazionale italiana, il quale ha dovuto aspettare più del previsto prima di essere scelto dai Golden State Warriors con la numero 48, oltre la metà del secondo giro. Il prodotto di Arizona, figlio della stella di Cantù Pace, grande avversario della Viola negli anni d’oro, potrebbe però trovare spazio nella Baia, alla luce del nuovo infortunio rimediato da Klay Thompson.

Nico Mannion è stato scelto dai Golden State Warriors con la chiamata #48. Il giocatore italiano farà parte del roster di coach Steve Kerr. Importante crollo di posizione nel Draft ma allo stesso tempo una bella occasione per l’azzurro.

Ai Golden State Warriors, proprio come il papà nel 1983. 

Il sogno di Nico inizia da San Francisco, insieme a uno dei suoi idoli: Steph Curry(qui nella splendida foto di Italbasket)!

Niente da fare invece per Paul Eboua, cresciuto nella Stella Azzurra Roma e reduce da un’ottima stagione in Serie A a Pesaro, che non è stato scelto e quindi dovrà cercare adesso un contratto per il training camp.

L’ex Siena, visto anche contro Reggio, Simonovic, è stato scelto dagli storici Bulls.

La prima scelta assoluta del Draft 2020 è Anthony Edwards, guardia da Georgia, selezionato dai Minnesota Timberwolves. Alla numero due Golden State,sempre loro, scelgono il centro James Wiseman di Memphis. Con la terza scelta assoluta Charlotte di MJ punta su LaMelo Ball.

Show Buttons
Hide Buttons