Nuova iniziativa della Liomatic Viola


Domenica 19 febbraio, i ragazzi delle scuole aderenti al progetto, saranno ospiti della società Viola Reggio Calabria, presso il PalaCafiore dove, alle ore 18:00, gratuitamente, potranno assistere al match Viola Reggio Calabria- Palestrina.
Lunedì 27 febbraio (a breve sarà diffuso il programma completo) i cestisti della Viola saranno ospiti della scuola media Diego Vitrioli per partecipare al seminario con gli studenti impegnati nella realizzazione del diario scolastico per i diritti.
A seguito dell’invito da parte dei promotori del diario scolastico per i diritti, “Quello che non ho” (rappresentati nella riunione da Francesco Alì, del C.d.A. della Fondazione Di Vittorio, nonché portavoce dell’ATS e Fabrizio Smorto, Direttore dell’Ente Scuola Edile per la Formazione e la Sicurezza), la società del presidente Giancesare Muscolino ha aperto le porte ai giovani studenti, beneficiari del progetto. Gli atleti della Liomatic Viola Reggio Calabria, saranno testimonial d’eccezione, all’interno di un seminario incentrato sul bullismo, trasferendo ai ragazzi le proprie esperienza di vita, realizzate nell’ambito del mondo sportivo, non solo da un punto di vista professionale, ma soprattutto in riferimento all’intrinseco bagaglio valoriale che ne deriva, fondato sulla disciplina, sul rispetto delle regole e dell’avversario. Il fine vuole essere quello di proporre ai ragazzi esempi positivi, che li possano anche avvicinare ad una sana gestione del tempo libero, come quella che la pratica di una disciplina sportiva rappresenta.
Il binomio giovani- sport, può sicuramente costituire un punto di partenza fondamentale per lo sviluppo delle caratteristiche attitudinali dei ragazzi, oltre ad essere un forte elemento di deterrenza ai fenomeni di devianza e bullismo.
La Viola, sceglie dunque di prestare la propria immagine credendo nella validità del progetto proposto, che investe sui giovani e sulla loro formazione, come nuovi cittadini del domani.
Le esperienze realizzate con gli atleti della Liomatic Viola Reggio Calabria, così come le iniziative facenti parte del progetto, verranno inserite all’interno di un diario scolastico dei diritti, che verrà consegnato ai ragazzi alla fine dell’anno.
Continua, così, la sfida di “Quello che non ho”, attraverso il progetto di formazione non formale, lanciato in quattro scuole di Reggio Calabria, che porterà alla nascita di un diario con i disegni di artisti e fumettisti affermati che si alterneranno a opere pensate e sceneggiate dagli studenti, agli interventi di personalità impegnate nel mondo dell’antimafia e per i diritti. Il diario, inteso come raccolta di notizie, raccolta di appunti, raccolta di pensieri o molto semplicemente come posto per annotare i compiti scolastici, evidenzierà le date importanti, quelle da non dimenticare, che sono ricordi di sconfitte, ma anche di vittorie. E servirà a ricordare gli uomini che hanno combattuto la mafia a costo della propria vita.

Isabella Galimi

Uff.Stampa Viola

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons