Nuova Jolly,poker galattico

 

 

Con un match di circa un’ora di durata, la Nuova Jolly si conceda dalla regular season, superando senza particolari affanni il fanalino di coda Paternò e concludendo la fase ad orologio con un significativo 4/4. Gara subito in discesa per i padroni di casa, che già all’intervallo lungo, erano avanti sul 40-17. Un’occasione utile per fare ruotare tutti gli effettivi del roster, con menzione particolare per Suraci e Ielo. Il primo va in doppia cifra, il secondo si fa apprezzare tra le tante cose, per una tripla. Bene, benissimo anche Livera: l’ex Trapani domina sottocanestro ed i 22 punti messi a referto ne sono la riprova più lampante. A supporto del ‘gigante’ classe ’88, c’è la coppia Iannicelli (11)-Soldatesca (8), che anche loro, con un paio di triple, consentono ai nero arancio da subito di prendere le il distacco dai siciliani.

 

Un test comunque importante in vista dei play-off che avranno inizio domenica prossima, in casa del Cus Messina, formazione imbattuta del girone H e che vede dalla propria parte tutti i favori del pronostico per strappare il pass che porterà dritti dritti in DNB.

 

Di seguito il pensiero del coach Barbuto, raccolto al termine della partita.

 

 

Antonio Barbuto (allenatore Nuova Jolly)- “Una partita che per noi si è messa da subito bene, riuscendo ad imprimere il nostro ritmo. È stata un’occasione per potere dare anche il giusto spazio a due ragazzi che in tutto l’arco della stagione, si sono sempre allenati con tanto sacrificio ed abnegazione, pur non trovando un elevato minutaggio. Stò parlando dei prodotti del vivaio Suraci e Ielo. Per Suraci a gennaio abbiamo deciso di effettuare un doppio tesseramento in C Regionale, così da fargli trovare più spazio e credo che già nel giro di pochi mesi, la sua crescita è stata importante. Ielo invece è un altro interessantissimo giovane, classe ’96, che per altro a breve disputerà con l’U17 della Viola, il concentramento nazionale, ed oggi invece si è messo in mostra, facendo vedere buone giocate condite da una bella tripla. Livera? Ha giocato un’ottima partita e speriamo che la verve vista contro Paternò, possa riproporsi anche contro il Cus. Adesso pensiamo infatti alla sfida contro la capolista. Bisognerà lavorare tanto e duramente, cercando di affrontare il match con serenità e tranquillità. Vedremo cosa si riuscirà a fare”.

 

 

 

Fabrizio Cantarella – Uff. Stampa Nuova Jolly Basket

 

Nuova Jolly-Paternò 79-45

Nuova Jolly: Livera 22, D. Costa 6, Iannicelli 15, V. Costa, Soldatesca 8, Vozza 4, Tramontana 6, Suraci 11, Ielo 5, Venuto 2. Allenatore: Barbuto.

Paternò: Lo Faro 15, Fiorito 5, Famà 17, T. Rao 3, Santonocito 7, A. Rao, Santangelo. Allenatore: Bordieri.

Arbitri: Verolino e Marziali di Roma.

Note- Parziali: 23-12/40-17/58-33.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons