Oggi alle 20.30 Viola-Agrigento

 

 

Il PalaBotteghelle, palazzetto che trasuda storia nero-arancio ed in procinto di diventare PalaBenvenuti in onore e memoria del Coach delle promozioni è pronto per ospitare due formazioni che arrivano alla sfida con motivazioni diverse.

La Moncada, dopo una partita dominata tra le mura amiche può festeggiare sin da questa sera la promozione nella categoria superiore:si tratterebbe di un ritorno per Anello e soci, atleti che, fino alla passata stagione giocavano in Dna.

La Viola,invece, vuole lasciarsi trascinare dal proprio pubblico dimostrando che, la serie è tutt’altro che chiusa a favore dei siciliani.

 

Dopo una cavalcata unica, ed una trasformazione degna del miglior supereroe, stentiamo a credere che la “Viola 2.0” di Coach Domenico Bolignano abbia già gettato la spugna dopo la negativa prestazione di gara uno.

E’ vero, Agrigento si allena e vince insieme dai primi giorni di Agosto e gioca praticamente a  memoria grazie alle rotazioni degli ex Massafra Birindelli,Paparella,Di Viccaro e Chiarastella.

E’ anche vero che la banda nero-arancio ci ha riservato sempre mille sorprese: quando sembrava tutto finito, quando il gruppo sembrava disgregato e senza via di ritorno, la Viola ha sempre uscito fuori quella grinta capace di esaltare.

 

Bisogna vincere, senza pensarci troppo su, cercando di bissare il successo ottenuto in campionato proprio al PalaBotteghelle:in quella sfida le motivazioni, probabilmente erano diverse.La Viola era in piena bagarre alla conquista del terzo posto.Agrigento,invece, risparmiava Birindelli e cadde sotto la morsa difensiva di Potì e soci.

A fine gara sapremo finalmente dare risposta ai seguenti quesiti: quanto è stata vera quella gara di campionato? La Moncada è davvero così imbattibile e splendida?

Negli occhi dei tifosi c’è come sempre la splendida gara due vinta nella passata stagione contro Capo D’Orlando.Un tour di analogie tra la finale della passata stagione che non rincuora l’animo dei supporters.

 

In caso di vittoria dei nero-arancio si giocherà la terza e decisiva gara nuovamente in terra siciliana.

Se vincerà la Fortitudo, invece, sarà festa e promozione per il quintetto del bravo Coach Ciani.

Chi perderà la serie, come è ormai noto,giocherà un nuovo girone che dovrebbe disputarsi nella Regione Lazio:un triangolare con le migliori seconde dei gironi A e B della Dnb, una tre giorni di basket alla conquista del secondo posto utile per ottenere il pass per la Dna.

 

Come ha fatto sapere,nella nota all’Ufficio Stampa nero-arancio il Dottor Gianni Calafiore, le condizioni di alcuni atleti non sono delle migliori:Grasso e Caprari in particolare stringeranno i denti questa sera per provare l’impresa.

 

Gli arbitri:Saranno Martino Galasso di Siena e Alessandro Costa di Livorno.

 

La diretta sarà assicurata da Lorenzo Mazzitelli sul sito www.radiorc.it o in radio sulle frequenze 103.7 di Radio Rc International.

 

Vi ricordiamo che, la Viola Reggio Calabria intende fattivamente dare il proprio aiuto alle popolazioni colpite dal grave evento calamitoso. Grazie al sostegno di Progetto 5 di Santo Frascati, sarà possibile acquistare delle magliette “I love Viola” per aiutare il popolo ferrarese al costo simbolico di 5 euro. Le magliette saranno messe in vendita al  PalaBotteghelle, in occasione del match sportivo. Sempre giovedì,durante la gara, sarà inoltre possibile versare un contributo autonomo presso  un punto di raccolta all’interno del Palazzetto.

 

Giovanni Mafrici

Per Teambasketviola.it

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons