Oggi l’Italia sogna la Medaglia d’oro

“Nel finale abbiamo subìto il rientro del Belgio – ha commentato coach Roberto Riccardi – una squadra che non ha mai mollato credendoci sino alla fine. La nostra poca esperienza internazionale si è fatta sentire, ma le ragazze sono state brave a non scomporsi mai. Dal punto di vista tattico abbiamo giocato la gara che volevamo: faccio i complimenti a tutte per come hanno interpretato l’incontro. Abbiamo alcune individualità che fanno la differenza, ma questa vittoria è merito di 12 ragazze che sul campo lottano e danno sempre tutto quello che hanno. É un gruppo eccezionale”.

Partono subito forte le due squadre. I ritmi sono molto alti e a metà del primo quarto l’Italia è avanti 13-7. Molto aggressive le difese e in attacco sono diversi gli errori da entrambe le parti. Dopo 8′ le squadre sono separate da 4 punti: 14-10 Italia. Distanza che rimane invariata sino a fine primo quarto: 16-12 per le Azzurre. Spingono le ragazze di Riccardi nel secondo tempo. In attacco diventano più precise: Marzia Tagliamento prende per mano l’Italia nella fase offensiva e a 3’13” dall’intervallo le azzurre allungano sul +10 (27-17). Diels chiama timeout per riorganizzare la squadra. Le belghe provano a reagire e a metà gara l’Italia è avanti di 8: 32-24.
Parte meglio il Belgio alla ripresa e dopo 3′ accorcia a -6 (28-34). Tornano anche a -4 le belghe, ma l’Italia reagisce e a meno 2′ dalla conclusione del quarto torna a +11 (41-30). Guizzo delle azzurre nel finale: ad un solo tempo dalla conclusione Italia 45, Belgio 30. Le belghe devono tentare il tutto per tutto per rientrare in partita e nell’ultimo quarto sono loro a fare la gara: a 5′ dal termine sono sotto di 12 (38-50). Per l’Italia sono momenti di sofferenza: il Belgio spinge, torna a -6, ma le Azzurre resistono e vendicano la sconfitta dello scorso anno. 58-50 il punteggio finale. Domani in finale ci sarà la Spagna, già affrontata nel girone.

Cecilia Zandalasini la miglior realizzatrice dell’Italia con 17 punti; per Marzia Tagliamento 16 punti.

Belgio-Italia 50-58 (12-16, 24-32, 30-45)
Belgio: Bastiaenssen, Allemand 17, Maesschalck, Devliegher 4, Ouahabi, Raman 3, Uittenhove 4, Breughe, Nauwelaers, Linskens 14, Mpoyi 8, Geldof. Coach: Diels
Italia: Vespignani 3, Romano 2, Landi, Kacerik 8, Tagliamento 16, Zandalasini 17, Cabrini 2, Beretta, Cordola 3, Russo 3, Lorenzin, Vitari 4. Coach: Riccardi

Le convocate
Arianna Felicità Beretta (’96, 1.77, Ala)
Alessia Cabrini (’96, 1.77, Ala)
Ilenia Cordola (’96, 1.82, Ala/Centro)
Martina Kacerik (’96, 1.80, Guardia)
Arianna Landi (’96, 1.76, Guardia)
Marta Lorenzin (’96, 1.84, Centro)
Isabel Romano (’96, 1.70, Guardia)
Francesca Romana Russo (’96, 1.77, Guardia)
Marzia Tagliamento (’96, 1.81, Ala)
Sofia Vespignani (’96, 1.65, Playmaker)
Annalisa Vitari (’96, 1.84, Centro)
Cecilia Zandalasini (’96, 1.82, Ala)

Lo staff
Allenatore: Roberto Riccardi
Assistente: Claudio De Marco
Preparatore Fisico: Andrea Baldi
Medico: Roberto Martello
Massofisioterapista: Miriam Rosa
Coordinatore Tecnico: Renato Nani
Responsabile SSNF: Sandra Palombarini
Responsabile PF SSNG: Paolo Moisè
Capo Delegazione: Stefano Persichelli
Funzionario Delegato FIP: Ferruccio Militello

Europeo Under 16 Femminile – Miskolc (12-22 luglio)
Prima Fase
Girone D
Prima giornata
Italia-Spagna 67-48; Germania-Olanda 38-64

Seconda giornata
Italia-Germania 73-38; Spagna-Olanda 53-45

Terza giornata
Italia-Olanda 47-49; Spagna-Germania 67-47

Classifica
Italia 2/1
Spagna 2/1
Olanda 2/1
Germania 0/3

Seconda Fase
Girone F
I giornata
Paesi Bassi-Repubblica Ceca 52-68; Spagna-Francia 55-49; Croazia-Italia 46-61

II giornata
Francia-Paesi Bassi 70-44, Spagna-Croazia 65-50, Repubblica Ceca-Italia 49-72

III giornata (18 luglio)
Repubblica Ceca-Spagna 55-63; Paesi Bassi-Croazia 54-62; Italia-Francia 55-42

Classifica
Italia 4/1
Spagna 4/1
Francia 3/2
Repubblica Ceca 2/3
Croazia 1/4
Paesi Bassi 1/4

Quarti di Finale
ITALIA-Slovacchia 75-36
Belgio Francia 67-60; Spagna-Ungheria 57-55; Russia-Repubblica Ceca 63-30

Semifinali
Russia-Spagna 46-51
Belgio-ITALIA 50-58

Finale 1°/2° posto
Spagna-Italia (20.30)

Finale 3°4° posto
Russia-Belgio (18.15)

Ufficio Stampa FIP

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons