OGGI SI GIOCA VIOLA-TRAPANI

di Giovanni Mafrici – I ragazzi di Marco Calvani sono più forti di tutto? Oggi appuntamento alle ore 18 al PalaCalafiore.

E’ più forte di tutto, inclusi gli impattanti e vicinissimi segnali che porteranno al primo grado del giudizio nella vicenda “Fidejussione”?

Lo scopriremo oggi.

Mentre si vocifera di una penalizzazione di trenta punti che porterebbe la compagine calabrese all’ultimo posto in classifica, il team chiama a raccolta la città.

Alle ore 18, la Met.extra scende in campo contro la Pallacanestro Trapani all’interno di una gara che rievoca i fasti degli anni novanta.

Nella passata stagione con tanto di diretta Tv, i nero-arancio riuscirono a vincere grazie ad uno straordinario Marko Micevic mostrando tanta grinta.

La grinta può essere il fattore decisivo anche nella gara di oggi, considerando che, il cammino dei siciliani è assolutamente problematico.

Nella gara di andata la Viola perse giocando una delle gare più “scialbe” all’interno di un percorso “auasi-immacolato” fatto di grinta, passione e rendimento.

Oggi, arriva al PalaCalafiore, una Trapani rinnovata che ha cambiato guida tecnica, ripartendo dal vice Parente al posto dell’esonerato Ducarello.

Un Andrea Renzi a forza 35 punti in quaranta minuti(nella gara contro la Leonis Roma vinta all’overtime) nell’ultima uscita è l’uomo da tenere maggiormente d’occhio ma non solo.

Kenneth Viglianisi è un osso duro così come Ganeto ed il duo di americani formato da Perry e Jefferson(leggi l’articolo)

La Viola.invece, deve dimostrare di non aver perso il ritmo partita nonostante il turno di sosta causato dal rinvio della gara in trasferta a Treviglio.

Lo smalto meraviglioso visto al PalaEstra di Siena può essere riproposto dimenticando la rocambolesca sconfitta intera subita nell’ultima uscita casalinga contro Latina.

Arbitrano i signori Stefano Ursi di di Livorno, Andrea Longobucco di Ciampino e Paolo Puccini di Genoa.

Show Buttons
Hide Buttons