Olympia, aggiornamenti da Roma

Non esattamente una gita di piacere per la compagine del patron Melissari in terra capitolina e l’estenuante viaggio di andata in pullman ne è la testimonianza: le quasi 8 ore di percorrenza sulla Salerno-Reggio Calabria fra deviazioni, code, doppi sensi di circolazione, interruzioni varie, sono una esperienza che non si augura neanche al peggior nemico.

Ecco che finalmente arrivate a destinazione, solo il tempo necessario per occupare le stanze di albergo, posare i borsoni e subito a raggiungere il campo di gioco contro College Italia.

La partita è stata perfettamente equilibrata per tre quarti di gioco: l’eccessiva stanchezza delle ragazze costringe coach Porchi a schierare quasi fin da subito la difesa a zona che sortisce inizialmente un buon effetto perchè si va al riposo negli spogliatoi sul punteggio 25-25.

Nel terzo periodo Josephine Grima si fa carico di molte responsabilità in attacco ben coadiuvata da Daniela Servillo, la difesa sugli esterni tiene grazie alla rapidità di Giulia MelissariIlenia Certomà e si riusce a chiudere il quarto ancora in parità: 47-47.

Nella quarta ed ultima frazione si avverte un brusco calo fisico lasciando scappar via le avversarie che chiudono il match per 66-54. 

Una notte per recuperare le forze e oggi, giovedì 5 aprile, ancora in campo alle ore 18:15, stavolta contro ilSan Raffaele alla palestra Keplero in Via delle Vigne.

 


Carlo Vetere

reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons