Olympia conferma Ilenia Certomà



Dopo gli arrivi del pivot Selma Delibasic e la guardia Loredana Costantino, Giulia Melissari ed il play Daniela Servillo, va delineandosi sempre più concretamente il mosaico Olympia 68.

Giovanissima anagraficamente ma con un’attitudine al lavoro da giocatrice navigata, Ilenia Certomà è cresciuta tantissimo in questi ultmi tre anni alla corte del presidente Melissari: tenace, mai un passo indietro quando c’è da lottare e faticare, svolge quell’impagabile lavoro che molto spesso nei fogli di statistica non risulta ma che tantissimi coach e addetti ai lavori notano ed apprezzano.

E’ lei la prescelta nel marcare la giocatrice avversaria più pericolosa, sullo scarico delle compagne è sempre pronta per il suo tiro dalla media distanza, mani veloci per recuperare palle vaganti, puntualità nei raddoppi difensivi, con grinta e determinazione lotta a rimbalzo d’attacco avendo spesso la meglio su atlete ben più alte.

Quella appena trascorsa è una stagione memorabile per la giocatrice reggina, da 100 e lode, coronata con una straordianaria prestazione nella decisiva gara 2 di finale spareggio per la promozione contro Santa Marinella al PalaBotteghelle, durante la quale Ilenia si è dimostrata una vera trascinatrice e con una freddezza glaciale nei tiri liberi conclusivi della 4 frazione e overtime.

E’ pronta adesso ad una nuova ed esaltante esperienza chiamata Serie A2: “Non vedo l’ora di iniziare. Abbiamo sempre visto il basket nazionale in televisione ma adesso è il nostro turno e ci giocheremo le nostre carte al meglio. Tutto questo può soltanto succedere grazie all’Olympia 68 ed al nostro presidente Melissari che ci ha offerto opportunità che raramente vengono concesse in Calabria, opportunità che noi compagne abbiamo sfruttato ripagandolo con una meritatissima promozione guadagnata sul campo davanti al nostro pubblico. Abbiamo lavorato duramente, tutte insieme, ogni giorno, anche durante le festività ma ne è valsa la pena.
Sono curiosa adesso di confrontarmi con giocatrici di assoluto prestigio nazionale perchè anche se avversarie posso imparare da loro tantissimo, un’esperienza che mi tornerà sicuramente utile.”

Il network Olympia 68 è ancora a lavoro perchè le novità, e saranno tante ed intriganti, non sono ancora finite.

 

Carlo Vetere
u.s. ASD Olympia 68 Basketball

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons