Olympia Jolly sfortunatissima, sconfitta con onore

 

 

Termina 52-46 a favore del Castemmare di Stabia.L’Olympia-Jolly in versione combattiva e super sfortunata trova il disco rosso nello spareggio di Potenza.

La sfortuna arriva nell’immediato per la formazione allenata dal duo composto da Massimiliano Modaffari e Cettina Luppino: Si fa male Juicy Onugha,l’atleta più forte e rappresentativa della selezione.La giocatrice si fermerà per una botta al ginocchio dopo aver siglato il suo primo ed unico canestro della gara(in bocca al lupo Juicy).

Dopo lo shock, le reggine cederanno la prima  frazione alle campane chiudendo  sotto di 10 punti (20-10). Nei secondi dieci minuti di gioco, l’Olympia-Jolly fa vedere tutto il suo potenziale ed i suoi progressi provando a rimettere il confronto sui binari dell’equilibrio. Trascinata da Ginevra Scordo (18 punti a fine gara),l’Olympia-Jolly gioca un periodo praticamente alla pari: si va all’intervallo con le campane avanti 32-19. Il +13 non scoraggia affatto le reggine che continueranno a macinare gioco pur non riuscendo a completare la rimonta. Anche Valeria Imeneo si fa sentire sotto le plance e chiude il terzo parziale sul +14: 46-32. Nell’ultimo periodo verrà fuori tutto il carattere e la voglia di vincere delle reggine, che operano una entusiasmante rimonta, che non si completa per poco, aumentando così il rammarico per quel primo periodo giocato sottotono e condizionato dall’infortunio a Onugha.I feedback, nonostante la sconfitta saranno super positivi per le campionesse di Calabria che hanno lottato con grinta ed onore.

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons