Olympia senza rivali,ancora un successo devastante

La vigilia dell’incontro, vista la sua importanza, è stata vissuta con giustificata apprensione dal team reggino a causa dell’indisponibilità del proprio campo di gioco del PalaCalafiore che l’ha così costretto ad emigrare in tre diverse strutture ed approfittando di un solo turno di allenamento presso il Centro Sportivo Viola del rione Modena, campo in cui si è poi disputato il match.

Tuttavia le ragazze di coach Enzo Porchi hanno dimostrato grandissima maturità e serietà nell’essere sempre presenti, nonostante acciacchi e festività (8 dicembre – festa dell’Immacolata), sempre tutte insieme, a lavorare duramente.

Sulle gradinate della Palestra di via Pio XI è presente il pubblico delle grandi occasioni compresa una nutrita e calorosa tifoseria giunta da Messina per assistere al match tanto atteso.

Si inizia immediatamente con due triple dell’ex di turno Lisa Condello nei primi due possessi di Messina che lascia presagire ad un incontro tutto in salita per le reggine, ma Giulia Melissari ed Ilenia Certomà rispondono immediatamente con le giocate in transizione ed i loro tiri dalla media distanza che vanno a segno e non lasciano sfuggire le avversarie.

Sembra ripetersi il copione già visto contro la Rainbow Catania ovvero: la difesa ospite ordinata da coach Ribaudo si concentra tutta su Daniela Servillo marcata a tutto campo fin dalla rimessa, raddoppiata e talvolta triplicata ma anche stavolta l’effetto non è quello desiderato perchè l’agile play romano è eccezionale nell’eludere sempre la sua diretta avversaria e, nei raddoppi, riuscire a trovare puntualmente la compagna smarcata, pronta a finalizzare con precisione i suoi assist. Ecco così il primo allungo Olympia (20-12). 

Non è questa però la sola chiave del match perchè forse per la prima volta si è vista una Olympia difensivamente quasi perfetta: Mariam Anechoum aiuta con ottimo tempismo ogni ritardo difensivo sulle guardie esterne per poi tornare ad occupare la sua posizione in post basso e lottare a rimbalzo, Josephine Grima, sacrificando un po’ la sua performances offensiva, fa valere come di consueto la sua agilità sotto canestro concentrandosi su aiuti, stoppate, aperture, così come faSofia Guerrera, tanti minuti per la giovanissima Valeria Imeneo che sostituisce con grande responsabilità il pivot maltese ed è autrice di una gran stoppata da cineteca; si raddoppia con straordinaria reattività chiunque riceva palla dentro l’arco dei 3 punti, le “piccole” Giulia Melissari, Daniela Servillo, Francesca Ambrogio ed Ilenia Certomà si lanciano su ogni pallone vagante per recuperarlo e ripartire veloci in contropiede.

Questo atteggiamento determinato, deciso, concentrato di tutto il collettivo Olympia fa aumentare il vantaggio alla compagine di coach Enzo Porchi ben oltre la doppia cifra e disorienta la formazione messinese, un vantaggio che si accumula e che verrà mantenuto fino al termine dell’incontro chiuso 75-46 in favore del team reggino.

Una nota a parte però la merità il play-guardia Fabiana Amodeo: esordiente in questo campionato Nazionale d’Eccellenza, la giocatrice nero-verde è autrice di 16 segnature (high stagionale), un’eccellente propensione alla corsa in campo aperto, è stata lei nella terza frazione a piazzare un primo mini-break di 6-0 col suo mortifero jump-shot dall’angolo punendo il pressing del S.Matteo, davvero brava.

In apertura si è parlato di un “primo giro di boa” e l’auspicio che tutto l’entourage reggino si propone è che la seconda parte del viaggio Olympia sia ancora con le vele spiegate.

 

Carlo Vetere
Uff. Stampa Olympia

Reggioacanestro.com

Olympia RC   75
S.Matteo ME  46

parziali: 20-12 16-9 19-7  20-18
arbitri: Scarfò, Placanica

OLYMPIA RC: Certomà 9, Servillo 12, Guerrera 7, Ambrogio, Amodeo 16, Scordo, Imeneo 2, Anechoum 3, Melissari 14, Grima 12. all: Enzo Porchi

S.Matteo ME: Ceraulo 1, Retto 11, Condello 8, Parisi, Polizzi 1, Gaeta 5, Grillo 10, Raffaele 4, Cosenza 2, Cascio 4. all: Ribaudo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons