Olympia,parla Daniela Servillo

 

 

 

– Sei a Reggio Calabria per sposare il progetto Olympia: soddisfatta della tua scelta?
Certamente; la società, ed in primis il patron Melissari, nutrono grandi aspettative sul rilancio del basket reggino, testimoniato anche dalla partecipazione del mitico Dan Peterson alla presentazione della squadra. Ha investito tanto su di noi, non ci fa mancare assolutamente niente grazie al suo staff e sono veramente contenta di far parte di questo progetto. Riguardo invece la città, se devo dire la verità, avevo già avuto modo di visitarla, non approfonditamente, perchè ci passavo tutte le volte che tornavo a casa l’anno scorso!!!! Quest’anno, nonostante il lungo viaggio in macchina, appena arrivata ho notato un clima familiare, le persone che ho conosciuto in questi due mesi mi hanno fatto sentire a casa.

– Nonostante la giovane età sei una “anziana” in questo gruppo di under 19: le vedi preparate per il campionato di Serie B?
Preparate?? Dobbiamo migliore tutte, indipendentemente dall’età!!! Cerchiamo di migliorare giorno per giorno, affrontando i nostri problemi durante la settimana sul campo e con i nostri allenatori Enzo (Porchi) e Maurizio (Arcudi). Sono delle ragazze sorridenti, simpaticissime e solari ma anche grintose e che non si tirano indietro. Abbiamo finora affrontato due sole partite in un mese quindi è ancora presto per tirare una linea e trarne delle conclusioni ma sono convinta che ci toglieremo numerose soddisfazioni perchè potenzialmente possiamo crescere davvero tanto.

– Che esperienza è avere Josephine Grima come coinquilina, una ragazza “fuori” dal comune?
Bhè ogni volta che vedo Joe mi viene in mente quel famoso 19 maggio del 2009, gara tre a ragusa per salire in A2.. quindi vuoi sapere cosa provo? Tanto, ma tanto, tantissimo amore….. mmmhh no dai, come si dice a Roma ancora sto a rosicà, ma vabbè meno male che ora ce l’ho in squadra e per questo mi sento onorata e fortunata!!!!! Certo, in cucina abbonda leggermente con la cipolla il che non depone bene quando siamo in compagnia per questione di fiatella, ma per il resto è una ragazza eccezionale e ci facciamo compagnia guardando struggenti film d’amore, anche se adesso mi tradisce un po’  lasciandomi sola a piangere davanti la TV perchè ha scoperto SKYPE e passa ore a parlare col suo ragazzo a Malta!!!! Ovviamente scherzo ma con questo nuovo taglio di capelli è davvero super.


– Hai la fortuna di esserti spostata pochi km da Messina dove hai vissuto una bellissima stagione:o ci torni spesso?
Messina, è stata la mia prima esperienza fuori dal San Raffaele, come posso non tornarci ogni volta che ne ho occasione?!? Ci sarà sempre qualcosa che mi terrà legata a quella città “soprattutto delle persone in particolare”.


– E’ vero che ti stai esercitando a fare un passaggio particolarissimo, molto difficile, che hai visto fare in un video ad un giocatore di nome Alessandro Fantozzi?
Parlando l’altro giorno con un mio carissimo amico, io lo chiamo “THE MAN WHO KEEPS ME DOWN TO EARTH” colui che mi fa volare basso… mi ha detto che queste cose non si provano, se sai farle ti verranno normalmente/naturamente. Tuttavia ci provo lo stesso anche se ora sto perfezionando il movimento alla Danilovic.


– Saresti capace di descrivere Valeria Imeneo quando si arrabbia?
Non ci sono parole per descrivere Valeria .. bisogna guardarla, perchè ha quel sorriso ti fa star bene, anche quando qualcosa non va e poi GUAI a toccarle la scuola che diventa una furia assassina…. io ho veramente paura di Valeria quando comincia a gridare e penso sempre: “Ora ce bastona a tutte”.


– una parola per i tuoi genitori e tua sorella che ti seguono sempre?
Ne ho 3 di parole per la mia famiglia: LA MIA VITA

– Arriva un’altra trasferta insidiosa contro l’Indomita Catanzaro in un derby che già si preannuncia infuocato.
Nessuna di noi parte già sconfitta, andremo là e giocheremo la nostra partita mettendo in campo tutto quello che proviamo e riproviamo in allenamento col coach, sarà una gran bel match.



Carlo Vetere
Uff. Stampa Olympia
reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons