Zozzieri da sogno

 

 

Con una finale perfetta,gestita alla grande a suon di canestri,il quartetto degli“Zozzieri”,giàvincitori nel Memorial Schepis si ripete e spodesta una formazione abituata a vincere come la storica “Cutrona non perdona”.

Mario Altavilla è la sorpresa:la guardia reggina diventa il nuovo talismano da tornei e gioca alla grande la sua intensa finalissima.Smorto e Lupusor si dimostrano super ed assolutamente pronti per altri palcoscenici.Michele Giannotta da l’anima per la squadra lottano pallone dopo pallone.La “Cutrona”,quartetto composto da James Warwick,Pasquale Crucitti,Davide Arillotta e Giovanni Santucci è arrivata un pò scarica alla finalissima dopo aver lottato,pallone dopo pallone per avere la meglio sui favoriti del torneo:incredibile la vittoria della Cutrona in semifinale contro un quartetto composto dai fratelliVazzana(Pietro e Santo),Pellegrino e Cerami.

Smorto si riscatta dopo la sconfitta di un soffio ed all’overtime subita nella passata stagione da un gruppo che ha scritto pagine e pagine dei tornei dagli anni novanta fino ai giorni nostri(Rugolo,Saccà,Iaria e Mauro).

Lupusor ne vince un altro!!

La categoria “Mista” la vincono i Catonesi.Il bravo Ion alza un altro trofeo al cielo insieme ad Ilenia Certomà,Gaetano Arena e Andrea Schiavone vincitori in finale contro Santo Vazzana,Fabiana Amodeo,Michele Suraci e Davide Arillotta.

Ymca Streetball ,giovanili

 

 

Dopo il ricco venerdì che ha visto scendere in scena tanti mini-atleti che rappresentano il futuro del basket e di conseguenza dell’Ymcastreetball è stata la volta delle finalissime dei campionati “junior”.

Nell’Under 14 vincono i ragazzi della Lumaka trascinati dal talento di Matteo Laganà(alla kèrmesse era presente anche il fratello Marco fresco campione d’Europa che qualche foto storica ritrae proprio all’Ymca Strettball da bambino).I Ringhio Boys con Laganà,Alessio Cristiano,Erik Fiorillo e Cristofer Egwoh battono alla grande la concorrenza ed alzano al cielo il trofeo della competizione ionica.

Nell’Under 18 successo che si ripete,anno dopo anno per i Gem Boy.Il capitano del team,Antonio Smorto,reduce dall’esperienza in Dna con Matera c’èsempre:accanto a lui hanno giocato alla grande tre prospetti che inizieranno la preparazione con la prima squadra della Viola:il giocatore più vincente dell’intera manifestazione e l’atleta più vincente all’interno di una speciale classifica dei tornei estivi,il forte Ion Lupusor,il nuovo innesto della Viola:il rosarnese Angelo Luzza ed il regista Fortunato Barrile esploso fisicamente e pronto a far bene nei campionati senior.

Il quartetto vincerà alla grande anche l’Under 21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons