Ore 17, va in scena il Reggioacanestroday

 

 

 

Sembra ieri quando, nell’ormai lontano anno 2007 la Redazione cestistica del giornale on line capeggiata da Giovanni Mafrici e Mario e Carlo Vetere diede  vita con coraggio e passione alla prima festa del basket calabrese.

 

Negli anni,la manifestazione si è consolidata ed è cresciuta ottenendo consensi e regalando momenti spettacolari e indimenticabili.

Stiamo parlando della manifestazione che chiude ufficialmente la stagione agonistica e tra “rumors”,canestri e schiacciate ne apre un’altra.

Nel 2008,ad esempio, il ReggioacanestroDay preannunciò il ritorno della Viola Reggio Calabria(in quella selezione giocavano glorie del passato e della Viola di oggi come Grasso e Zampogna), negli anni successivi le schiacciate “impossibili” dei reggini Rugolo e Smorto, del senegalese Fall o dello statunitense Erik Peguero resero sempre più luccicante l’evento del basket calabrese.(Fortunato Serranò è pronto ad immortalarli)

La “Location” dell’evento sarà,per la prima volta all’interno della manifestazione stessa, il PalaBotteghelle di Reggio Calabria,impianto che, nell’attesa di diventare ufficialmente il PalaGianfranco Benvenuti accoglierà le performance degli amici che parteciperanno alla kèrmesse grazie al patrocinio del Comune di Reggio Calabria ed alla preziosa collaborazione dell’Assessore allo Sport Walter Curatola.

Tantissimi gli amici che si sono avvicendati nel corso di questi anni all’interno di quella che ormai viene definita da tutti “la festa del basket calabrese”, AMICI che sono intervenuti ed hanno onorato della loro presenza mai in veste ufficiale ma solo su un nostro semplice invito solo perchè amanti di questo splendido sport.

La formula,è questa una delle peculiarità della kèrmesse stessa varia, anno dopo anno:Prima palla a due alle ore 17 per festeggiare lo storico ritorno in Serie A2 dell’Olympia Reggio Calabria, compagine che affronterà una selezione di atlete in arrivo da tutta Italia.

A seguire ci sarà spazio per la gara per gli specialisti del tiro.Tra un intermezzo ed un altro non dovrebbero mancare le sorprese.

A seguire,dodici atleti protagonisti nei campionati nazionali invece proveranno a battere i leoni della C Regionale all’interno di una sfida che promette scintille e buon basket.

Non mancherà,l’appetitoso appuntamento con la gara delle schiacciate,contest apprezzato che ha da sempre lasciato tutti gli appassionati con il fiato sospeso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons