OTTIMO TEST PER VIOLA E PLANET CATANZARO

Di Giovanni Mafrici – Ottimo test di allenamento per Viola e Planet

 

Tanta corsa, tanto caldo ed un bel po’ di tifosi.

Pianeta Viola protagonista nel mercoledì del basket di Calabria: in scena i nero-arancio della Viola per la prima amichevole tra le mura amiche dopo la doppia sfida in Puglia e la Planet Catanzaro alla prima uscita dell’anno a pochi giorni dall’inizio della preparazione.

 

Gli assenti: Viola senza tre quinti di quintetto. Riposo precauzionale per Caroti(ha ripreso gli allenamenti) e Capitan Fabi uniti a Patrick Baldassarre. Out anche Lorenzo Benvenuti.

Per la Planet, le assenze non mancano. Biordi, lungo titolare è aggregato ai compagni ma ripartirà con il lavoro nei prossimi giorni, Tomas Di Dio è in permesso matrimoniale e ritornerà nelle prossime settimane per aggregarsi al gruppo giallo-rosso.

 

Indicazioni? Tantissime.

I locali iniziano in quintetto con Passera in regia, Riccardo Rossato guardia accanto all’americano Roberts. Promosso in quintetto il giovane Arsenjie Stepanivic (che non potrà giocare in A2 nella prossima stagioni per ragioni di natura regolamentare- sta concludendo il percorso di formazione e giocherà in C Silver) accanto ad un Aj Pacher che, sulle gambe aveva un lungo viaggio ed un allenamento con il team del rientrante Marco Calvani, reduce dall’esperienza azzurra con il tre contro tre.

La Planet di Coach Fabrizio Tunno schiera il neo-capitano Luca Calabretta in regia, Pasquale Battaglia al tiro accanto al dinamico italo-argentino Nicolas Morici. Sotto canestro l’ex Siena Pichi e Botteghi prelevato dal Cento di Giovanni Benedetto.

 

I primi tre periodi hanno mostrato sempre la stessa trama.

Viola che prova a spingere e volare avanti, Catanzaro che tiene botta con cura e dedizione.

Il primo periodo termina 18 a 16: Spint degli ospiti che detonano dalla lunga.

Ci pensa Pasquale Battaglia ben supportato da Pichi,Morici e Botteghi.

La Viola si affida a Roberts ed ottiene ottime risposte da Stepanovic.

Già dalla fine del primo periodo, i Coaches Calvani e Tunno mescolano le carte mandando in campo tutti gli effettivi.

Molto bene Mattia Dolce e Daniele Dell’Uomo per gli ospiti: il secondo periodo, però, sorride alla difesa aggressiva dei nero-arancio con Rossato protagonista.(16-12)

Nel terzo periodo si vede qualche sprazzo di grande atletismo.

Belle inchiodate di Chris Roberts(un vero atleta), Aj Pacher da un lato e di un determinato Morici dall’altro.

La Planet schiera tutta la voglia di crescere di un Andrea Procopio (Capitan futuro) che prende confidenza e personalità(18-13): accanto a lui, attenzione alla crescita di Klakar e Markovic.

Nel quarto periodo, tanto spazio per la linea giovane.

Prevale la Viola che si esalta con le giocate e la regia di Giovanni Scialabba e si esalta con le triple di Marino ed una stoppata sontuosa di Bianchi sul finale.

Catanzaro cede il passo nel periodo 20 6.

I due coaches decidono di continuare la sfida:quarantacinque minuti di sudore e schemi.

Catanzaro ne ha di più e vince l’ultimo “tempino” 4-7.

 

 

Un proficuo allenamento proficuo che segna una altra tappa di avvicinamento alla stagione 2017/2018. 76 52 è il computo totale del test.

Sabato, i giallo-rossi del Presidente Procopio ospiteranno la Vis al PalaPulerà.

La Viola, rappresentata in scena dal Patron Muscolino e dal Dirigente Campisi riprenderà il lavoro venerdì per il Memorial Elio Pentassuglia in Puglia contro Brindisi, Avellino e Siena.
VIOLA REGGIO CALABRIA – PLANET CATANZARO: 76 -52 ( 18-16, 16-12, 18-13, 20-6, 4-7)
Viola Reggio Calabria : Pacher 19, Passera 5, Taflaj 5, Rossato 13, Roberts 11, Agbogan 7, Stepanovic 5, Marino 6, Scialabba 3, Bianchi. Coach : Calvani , ASS. Luise , Ass. Motta
Planet Catanzaro  : Pichi 3, Calabretta, Klacar, Procopio 2, Markovic 5, Dolce 4, Dell’uomo 6, Botteghi 12, Morici 6, Battaglia 13. Coach : Tunno ASS Giglio

Arbitri Francesco Praticò di Reggio Calabria e Roberto Viglianisi di Villa San Giovanni

Show Buttons
Hide Buttons