PALACALAFIORE APRI IL CANCELLO:E’ DERBY

Alle ore 18 si giocherà la prima di campionato, il derby tra Pallacanestro Viola e Mastria Academy Catanzaro(il testa a testa)

Finalmente ci siamo.

 

A meno di clamorosi colpi di scena, dopo una pausa lunghissima ed un PlayOff di C Silver troncato in semifinale, con un Pallacanestro Viola-Rende ed un Mastria – Lumaka tutto da seguire ritorniamo a parlare di campionato per le squadre calabresi.

 

Attendendo gennaio e la ripresa del movimento di base, della C Gold e delle tre sorelle Lamezia,Rende e Vis, della nuova Serie D e non solo, gli occhi, fino a quel momento saranno puntati esclusivamente su due società nate nello stesso anno (il 2019) che, hanno optato per l’ambizioso acquisto del titolo sportivo, Reggio, quello della Gilbertina Soresina e la Mastria quello di Scauri.

 

Il derby ai raggi X

 

Pallacanestro Viola: Cambia il nome societario, non è più Supporters Trust(sempre parte fondamentale del progetto) ma la filosofia non sembra cambiata. Non c’è un magnate, un patron ma semplici e comuni cittadini con l’amore ed i ricordi per la Viola che fu pronti a mettersi in gioco e diventare dirigenti a servizio di una squadra di basket che vuole fare bene.

Nonostante la pandemia si è registrata la voglia di provarci affrontando spese che, ad occhio e croce si andranno a quadruplicare rispetto alla passata stagione.

C’è tanto da fare ma il progetto, sembra tutto tranne che arrendevole provando a tenere lontani i brutti accadimenti registrati durante uno storico percorso nato nel 1966 ed oggi, tenuto in vita da gente comune che ha come unico obiettivo il rendere sostenibile la squadra di basket cittadina.

 

Il Roster: Dopo tre anni in Piemonte al Valsesia, Coach Bolignano ritorna nella sua città natale per provare e riprendere le redini di una scia che aveva lasciato in lancio totale nella bella salvezza nel penultimo anno di A2 della vecchia gestione(con Voskuil,Powell,Caroti e Rossato sugli scudi).

Accanto a lui ritorna anche Pasquale Motta, alla Scuola di Basket Viola in C nella passata stagione.

La scommessa più importante arriva dalla cabina di regia e dalla voglia di sorprendere tutti del Capitano Barrile, survivor della passata stagione insieme all’esterno Sebrek ed al giovane Centofanti.

Yande Fall, ritornato con una bella scelta del cuore a Reggio (ha giocato con merito nella Viola di Matteo Mecacci) e Prunotto,lungo di scorta con margini di miglioramento evidenti furono ingaggiati per il PlayOff della passata stagione, oggi, sono due punti nevralgici del nuovo scacchiere.

Il talento sugli esterni passa dalla voglia di far bene di due pedine importanti come Giulio Mascherpa ed Enrico Gobbato.

In ala forte gioca l’uomo più rappresentativo ed esperto, il three pointer Totò Genovese, siciliano dal cuore caldo con trascorsi nel basket che conta.

Dalla panchina esce Edoardo Roveda, ex Legnano ed il reggino di ritorno Paolo Frascati, classe 2001.

Completa il roster il giovanissimo Federico Romeo scuola Lumaka ed il nazionale indonesiano Radusin.

 

Mastria Academy Catanzaro: Tra gli addetti ai lavori, non di origini calabresi, regna la confusione, anche perchè in tanti pensano che questo team sia la Planet, società che a sua volta aveva preso le redini della Pallacanestro Catanzaro un decennio prima.

No, i giallo-rossi hanno deciso di non ripartire dalla C Gold complice la pandemia in atto.

La Mastria è nata nel 2019 per volere di Renato Mastria,imprenditore unico del club ed ex sponsor proprio della Planet con trascorsi da sogno in un altro sport, la boxe.

La progettualità era basata su una composizione giovanile di spessore ed una B per rilanciare il basket a Catanzaro. Complice lo stop per il momento, gli occhi sono puntati solo sul campionato nazionale.

 

 

IL ROSTER – Oltre ai giovani “di casa” Matteo e Marco Mastria,l’unico confermato della passata stagione è Salvatore Formato, giovane allenatore che ha voglia di far bene e che ha uno staff tutto nuovo con Ielasi da Assistente  e Luca Franco da preparatore.

Tanta sfortuna nell’aver perso l’uomo più rappresentativo durante la pre-season, il talento reggino Antonio Smorto.

In regia Cucco offre esperienza ed affidabilità.

In ala piccola ci si aspetta tantissimo dal bomber Gioele Moretti,nazionale Sanmarinense ex Venafro e San Miniato.

Da quattro c’è un altro ex San Miniato, Francesco Morciano che affianca un altro atleta esperto e con tanti skills, l’ex Brescia e Bisceglie Daniele Tomasello.

Dalla panchina esce un trio di ex Planet, Andrea Procopio, Jovan Miljianic e Nermin Mavric.

Insieme a loro, spazio per i giovanissimi Scianaro e Petronella.

Doppio atleta dell’est sotto canestro con Zimonijc e Tomcic.

 

Sulla carta, e solo su quella, la Pallacanestro Viola appare più forte ed affidabile.

Potrà vantare sul fattore campo e, anche se Catanzaro dovesse riuscire a tesserare in extremis l’estro di un catanzarese doc, come Pasquale Battaglia i pronostici resterebbero sempre nero-arancio.

La sintesi è che occorrerà combattere domenica alle 18 come in tutto l’arco del torneo per ragionare mattone dopo mattone dalla conquista della salvezza verso altre soddisfazioni.

Show Buttons
Hide Buttons