PalaCalafiore ci siamo? Sembra proprio di si

 

 

“E’ arrivata la comunicazione dell’ufficio tecnico del Comune di Reggio Calabria che ci autorizza a indicare alla Fip, il PalaCalafiore quale campo di gioco per la prossima stagione”.

Sono queste le parole del numero uno della Viola: l’esordio del Presidente Giusva Branca jn conferenza stampa non poteva essere dei migliori.

Nel maxi-impianto reggino si lavora, finalmente si lavora.

La data di riapertura appare sempre più vicina considerando che i ben informati ci riportano che tutti i lavori sono stati ultimati eccezion fatta per il montaggio del nuovo parquet, il cui arrivo è previsto attorno al cinque di Luglio.

La pratica “PalaCalafiore” dovrà passare poi obbligatoriamente dalla questione agibilità (situazione che ha messo in crisi la terribile vicenda PalaBotteghelle, ancora non risolta a distanza di un anno dall’inizio dei lavori).

Tanti curiosi stanno osservando la rinascita di una fenice pronta a risplendere e ad accogliere una Viola che ha voglia di ruggire.

In conferenza abbiamo fantasticato sull’istituzione di un buon numero di canotte appese sul tetto del Palasport, una sorta di Hall Of Fame nero-arancio che possa includere accanto ai vari Santoro, Garrett, Volkov, Rossi, Bianchi, Ginobili ecc… (la lista è realmente infinita) anche i volti di chi ha dato tantissimo per la Viola, gente indimenticabile che ha speso tempo, passione e non solo per il blasone nero-arancio come Odoardo De Carlo, storico dirigente, i tifosi Condello e Rappoccio, il play Andrea Blasi e non solo.

Non è infine da escludere che la Viola possa partecipare ai prossimi bandi comunali per aggiudicarsi l’impianto, considerando che il primo bando, quello di Giugno, era andato deserto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons