PALL.VIOLA TRA INTERROGATIVI, LUCI E NOVITA’

La nuova maglia, il campo psichedelico e non solo. Cosa succede al PalaCalafiore?

Giorni d’allenamento, orfani di amichevoli per la Pallacanestro Viola.

I dubbi sull’inizio del campionato si andranno a concretizzare in settimana dopo il Consiglio Federale che deciderà il da farsi.

Sarà esordio tra sette giorni appena contro il Ruvo di Puglia?

Le ultime da Lnp rilasciano a possibile modifiche clamorose.

Si valuterà, a poche ore dalla palla a due, la conferma di inizio del campionato al 22 novembre, o un possibile slittamento al 29 novembre.

La Segreteria LNP ha già avviato una bozza di lavoro da condividere con la FIP.

In casa nero-arancio,invece, accanto alla compagna di sensibilizzazione dal titolo #miabbonolostesso, per dare una mano ad un team nato all’insegna del crowdfunding ed attualmente orfana di un Main
Sponsor ci si diverte tra effetti speciali di rilievo grazie all’introduzione di nuovi partner, reggini, ma davvero sbalorditivi.

Ricordate le fiamme durante una delle sfide della defunta Modo Project? Molto di più.

Un campo da basket futuristico grazie a luci d’ultimissima generazione ed un video in cantiere che sbalordirà.

In mezzo al video, grazie ai video Instagram condivisi dagli atleti ne viene fuori anche la nuova maglia.

Una maglia bianca ed una nero-arancio, anche se, rumors concreti argomentano di una maglia che andrà a rievocare i fasti del mito Viola(sarà una maglia azzurra, sul modello Panasonic, simile a quella vista in A2 qualche anno fa per celebrare Manu Ginobili?).

Da quel che si può intravedere della nuova maglia, risulta una scritta Viola centrale che rievoca il letterina del nuovo logo, posizionato sul petto accanto al logo della Lega Nazionale Pallacanestro.

Dall’altra parte della canotta il logo del fornitore Macron che ritorna in Calabria dopo le gesta dell’ultima grande Viola in A1, quella  del Presidente Silipo.

Show Buttons
Hide Buttons