Partita da rigiocare? c’è qualcosa che non va..leggiamo il regolamento Fip

 

 

Così ha deciso il Giudice Sportivo ma saremmo veramente curiosi di capire le motivazioni che hanno deciso la sentenza.

 

Qui di sotto gli stralci del regolamento (consultabili su sul sito ufficiale della Federazione Italiana Pallacanestro fip.it sezione regolamenti) che spiegano come in Calabria la giustizia sportiva sia un vero e proprio mistero.

Chi chiediamo altresì il come mai la Vis non opponga ricorso anche questa volta dopo l’immensa squalifica personale riguardante l’atleta Soldatesca al termine della gara contro la Nuova Jolly?

 

REGOLAMENTO ESECUTIVO

Art.21 Efficienza dell’impianto di gioco

[1] La Società ospitante è l’unica responsabile del mantenimento della regolarità dell’impianto

sportivo ed in generale del campo di gioco e delle sue attrezzature in particolare, nonché

del mantenimento in efficienza e dell’agibilità del medesimo. Essa, inoltre, deve tenere in

buona efficienza gli spogliatoi per gli arbitri, ufficiali di campo e per gli atleti.

[2] Le “DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI” precisano per quali Campionati o Tornei sia

obbligatorio un ulteriore spogliatoio destinato agli ufficiali di campo.

[3] Nelle “DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI” sono precisate le attrezzature

obbligatorie-indispensabili e quelle di riserva, con riferimento al Campionato e al tipo di

impianto sportivo.

Art.22 Attrezzature del campo di gioco

[1] La Società ospitante deve consegnare agli arbitri e, ove previsti, agli ufficiali di campo un’

ora prima dell’orario di inizio della gara, le attrezzature indispensabili allo svolgimento della

stessa fissate dal Consiglio Federale per ciascun Campionato.

[2] Se le attrezzature indispensabili ed in via subordinata le corrispondenti attrezzature di

riserva, mancano o presentano rilevanti irregolarita’, la gara non potra’ iniziare o proseguire

con le conseguenze previste dall’art. 36 R.G.

[3] Per irregolarità rilevanti devono intendersi quelle che possono incidere sul regolare

svolgimento della gara.

Art.24 Irregolarità delle attrezzature indispensabili dopo l’inizio della gara

[1] Se l’irregolare funzionamento delle attrezzature indispensabili si verifica dopo l’inizio della

gara, quest’ultima deve proseguire con l’utilizzazione delle attrezzature di riserva.

[2] Se mancano o presentano irregolarità anche le attrezzature di riserva, la gara non può

proseguire e deve essere omologata come disposto dagli artt. 36 e 40ter R.G.

[3] Qualora l’irregolare funzionamento delle attrezzature di riserva si verifichi dopo la ripresa

della gara, questa non può proseguire e viene ripetuta secondo le disposizioni dell’Organo

competente per l’organizzazione del Campionato o del Torneo.

[4] Se nel corso della partita viene riparata l’attrezzatura principale, alla prima sospensione di

gioco, i dirigenti lo segnaleranno agli arbitri e la gara continuerà con tale apparecchiatura.

REGOLAMENTO GIUSTIZIA

Art. 36 Infrazioni relative alle attrezzature (delibera n.162 C.F. 21/10/2006)

[1] Nell’ipotesi di mancanza, rilevante irregolarità o guasto delle attrezzature

obbligatorie per la disputa della gara ed indipendentemente dal successivo

regolare svolgimento della stessa, alla società ospitante verranno applicate le

seguenti sanzioni:

a) la prima volta AMMONIZIONE;

b) la seconda volta AMMENDA pari al 50% del massimale;

c) la terza volta AMMENDA pari al 100% del massimale e la DIFFIDA;

d) la quarta volta AMMENDA pari al 100% del massimale e la sospensione

dell’omologazione del campo di gioco disposta dal Giudice di competenza al

momento dell’omologazione della gara.

[2] La gara verrà comunque disputata con le attrezzature di riserva.

[3] Nell’ipotesi in cui le attrezzature di riserva mancassero o fossero inidonee,

la gara non verrà disputata e sarà omologata dal Giudice competente con il

risultato di 0-20 o con l’eventuale miglior risultato conseguito sul campo dalla

squadra avversaria, a sfavore della società inadempiente.

REGOLAMENTO DEGLI IMPIANTI SPORTIVI

10.14 Attrezzatura di riserva

Per lo svolgimento di una gara all’interno dell’impianto sportivo de-

vono essere sempre disponibili delle attrezzature di riserva e preci-

samente:

• impianto Livello Base, n.1 tabellone e n.2 anelli completi di

retina;

• impianti di Livello Silver e Livello Gold, n.2 tabelloni e n.2

anelli completi di retina.

I tabelloni e gli anelli di riserva, completi di retina, devono essere

dello stesso tipo di quelli in opera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons