Partitissima in C Regionale,oggi Aspi-Jolly

Come sta la tua squadra?Arriva la Jolly, la squadra rivelazione del campionato.Sei d’accordo?

 

r:Oggi giochiamo con una squadra  molto forte,la classifica parla chiaro.Hanno dimostrato di essere solo leggermente inferiori alle due “corazzate”.Sicuro per noi è un impegno di quelli proibitivi, sono superiori come squadra, hanno maggiore identità e valori superiori.Da parte nostra, penso che tecnicamente in casa possiamo spaventare tutti, ma è anche vero che abbiamo dimostrato di essere un gruppo fragile, con grossi limiti caratteriali, vedi domenica a Lamezia.A parziale giustificazione, devo dire che è stata tutta una stagione molto travagliata, in estate abbiamo fatto tante scommesse, come credo sia normale e giusto per una giovane società come la nostra, ma purtroppo molte sono state perse.Personalmente rifarei le scelte che ho fatto, nel senso che reputo il progetto, l’ idea corretta, naturalmente cambiarei alcuni attori, come d’ altra parte è stato fatto.Oggi mi aspetto una risposta, soprattutto dal punto di vista dell’atteggiamento, poi vedremo, sono convinto che se siamo concentrati possiamo mettere in difficoltà la squadra di coach Tripodi come abbiamo fatto anche all’andata.

 

Che differenze trovi tra i giovani d’oggi ed il tuo gruppo di giovani cresciuti tra Cap ed All Stars sotto la guida del Professore Melara?

r:Per quanto riguarda il paragone con i giovani dei miei “tempi” e del Cap, onestamente li trovo improponibili, sicuro c’ era piu voglia, piu entusiasmo e i sacrifici affrontati non erano pochi…oggi tutto quello sarebbe improponibile.Una cosa che mi scoraggia, e mi intristisce pure e vedere ragazzi apatici, che non hanno voglia neanche di divertirsi, o che alla prima difficoltà si arrendono, o che mancano dei minimi requisiti di personalità e grinta.Ma questo è un problema forse più sociale che sportivo. Io credo molto nei giovani, credo che sono fondamentali nella crescita di una società, e infatti la cosa che mi piace di piu a Polistena è il bel gruppo di ragazzi. Penso che comunque queste regole federali non aiutano il movimento e quindi neanche i giovani.

 

Vis..Gioiese..Jolly..ma non solo.Cosa prevedi per i PlayOff?

r:Per quanto riguarda per la vittoria finale dovrebbe essere una lotta a due, prima del mercato di riparazione ero convinto che la Jolly potesse inserirsi, e magari ci poteva essere pure spazio per altre sorprese, alla luce dei nuovi acquisti dovrebbe essere un discorso a due, molto aperto, e sarà interessante vedere quello che daranno i nuovi acquisti. Per adesso i favori sono leggermente per la Vis, che salvo grosse sorprese avrà il fattore campo.La Nuova Jolly ha tutto il diritto, visto il grande lavoro svolto di provarci, e certo non sarà facile, ma sognare non costa nulla. per quanto riguarda noi,tecnicamente penso che avremmo potuto fare meglio, ma sai quando le annate nascono male…alla fine mi auguro di arrivare nelle prime otto.

Intervista di Giovanni Mafrici per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons